L’Unione dei Consumatori guadagna dai servizi che offre soltanto in caso di successo quando, in sede legale, chiede le spese al soggetto che ha danneggiato l’utente (operatore telefonico, compagnia aerea, etc).

Condividi con: