Una mole di lavoro e prestazioni straordinarie motiva le dimissioni per giusta causa del lavoratore.

La Suprema Corte ha stabilito che il Dipendente gravato da un Esubero di Lavoro e da reiterati Straordinari può legittimamente rassegnare le Dimissioni per Giusta Causa.

In conseguenza di ciò può il Dipendente; oggetto del Carico di Lavoro Vessatorio, richiedere un Risarcimento, fermo restando in carico al medesimo dimostrare un Danno effettivo patito o anche una Sindrome Ansiosa da Stress cagionata dall’Iper Attività Lavorativa.

Ovviamente, è assodato che in ragione di ciò ha diritto ad accedere all’Indennità di Disoccupazione.