Spesso, chi si trova coinvolto in un incidente stradale, in cui non ha alcuna responsabilità, non solo è costretto a subire una lunga trafila burocratica ma, in molti casi, anche ad un inadeguato risarcimento del danno.

Unione dei Consumatori offre un’assistenza gratuita ai soci che abbiano subito un sinistro stradale, per il quale è esclusa la responsabilità.

Dal 1° febbraio 2007 la legge ha stabilito che chi ha subìto un incidente con conseguente danno al veicolo, alle cose o alla persona, deve rivolgersi direttamente alla propria assicurazione per ottenere il risarcimento dovuto.

Questo sistema risarcitorio si applica nei casi in cui:

  1. i veicoli coinvolti nell’incidente sono assicurati e immatricolati in Italia;
  2. uno dei due veicoli coinvolto nell’incidente ha una targa immesa dal 14 luglio 2006;
  3. i danni fisici riportati non siano lesioni gravi.

 

Nei casi in cui non si può applicare il sistema risarcitorio dell’Indennizzo diretto, ci si dovrà rivolgere all’assicuratore del veicolo ritenuto responsabile del sinistro.

Se sei rimasto coinvolto in un incidente stadale e vuoi che la tua pratica venga seguita gratuitamente da Unione dei Consumatori, ti è sufficiente fornirci i dati personali del titolare della polizza assicurativa, i dati del conducente ed una breve descrizione del sinistro.