Anche nel caso di attivita’ collaterali, comunque attinenti alla professione, decorrono in automatico i contributi previdenziali.

Il Tribunale di Bari ha sancito, in una attuale Sentenza,  l’obbligo di corrispondere i Contributi Previdenziali anche soltanto per Fatture emesse dai Professionisti per attività collaterali alla professione svolta.

Viene quindi esteso il Calcolo Contributivo non soltanto ai redditi prodotti dall’attività professionale, ma anche alle eventuali attività accessorie e secondarie, comunque anche soltanto genericamente correlate.