Sempre più utenti continuano a ricontrare problemi nel passaggio da Adsl a fibra.

Per questo motivo, prima di cambiare contratto con il proprio Operatore o con uno nuovo, è importante effettuare una valutazione specifica in merito ai possibili rischi cui si va incontro.

Molti consumatori, che hanno riscontrato malfunzionamenti e disservizi dovuti nel cambio da Adsl a fibra, si sono rivolti a Unione dei Consumatori.

Vediamo cosa puoi fare nel caso in cui tu abbia avuto difficolta nel passaggio da Adsl a fibra e quali mosse compiere per tutelarti e far valere i tuoi diritti.

 

Da Adsl a fibra: uno sguardo al problema

Le velocità e la potenza sono i fattori determinanti per la gran parte dei consumatori che decide di effettuare il passaggio da Adsl a fibra. Tuttavia, molti clienti – presi dall’euforia di avere una rete impeccabile – non si rendono conto dei rischi che si nascondono dietro i nuovi contratti.

Infatti, non sempre le cose vanno come dovrebbero. Cosa puoi fare se, una volta attivato il servizio, la velocità della connessione non è quella promessa da contratto?

 

Da Adsl a fibra: cosa fare in caso di disservizio

Quando si passa da Adsl a fibra, le difficoltà tecniche portano spesso alla luce disagi di natura diversa.

Sono molti, ad esempio, gli utenti destinati a restare – per giorni o addirittura per periodi più lunghi – senza connessione. Sono anche numerosi i casi di continue e ripetute cadute di connessione.

Ecco cosa devi sapere se anche tu hai subìto almeno uno di questi disservizi da parte del tuo Gestore telefonico.

Per aprire un contenzioso con l’Operatore telefonico, la prima cosa da fare è quella di effettuare una verifica oggettiva della connessione lenta. Puoi accertartene con Ne.Me.Sys, un programma gratuito per testare l’effettiva velocità di connessione Internet e la qualità della linea fornita.

Prima di procedere con l’inoltro del reclamo all’Operatore, riprendi in mano il contratto e leggilo con attenzione per sapere qual è la velocità minima garantita.

 

Da Adsl a fibra: perché rivolgerti a noi

Anche tu sei stato vittima di disservizi e malfunzionamenti nel cambio da Adsl a fibra? Sei nel posto giusto per segnalare il problema. Potrai avvalerti dell’aiuto di esperti del settore in grado di offrirti l’assistenza che meriti e tutelare i tuoi diritti di consumatore.

Inoltre, ci teniamo a ricordarti che la semplice segnalazione telefonica non basta. Quando si riscontra un disservizio, il primo passo da compiere è quello di inviare il reclamo scritto al proprio Operatore: questa rappresenta l’unica possibile soluzione al problema.

Unione dei Consumatori fornisce una valutazione gratuita del caso e un’assistenza seria e concreta, finalizzata al risarcimento del danno nei casi di problemi da Adsl a fibra.

Segui queste semplici istruzioni:

  • Scarica il modulo di reclamo;
  • Compilalo in tutte le sue parti e apponi data e firma;
  • Scansionalo e invia il reclamo al Gestore, scegliendo una delle modalità indicate all’interno del modulo;
  • Invia una copia del reclamo, unitamente alla prova dell’avvenuto invio, anche a noi su: telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it.

Per ulteriori informazioni contattaci ai numeri 091 6190601 e 370 1220734 (solo Whatsapp) oppure invia un messaggio sul nostro form.

Un nostro consulente ti ricontatterà in breve tempo per dirti cosa puoi fare e come agire.