Chi si abbona ad una pay tv, spesso, è costretto ad affrontare, suo malgrado, alcune sgradevoli vicissitudini: servizi mai richiesti, disdette impossibili, costi poco trasparenti, oscurazioni del segnale non giustificate.

Sono ormai numerosissimi gli italiani che si abbonano alla pay tv e sempre più spesso sottoscrivono l’abbonamento per telefono o su internet.

Purtroppo, solo quando arriva la prima fattura ci si accorge di possibili servizi e costi non previsti e sarà troppo tardi per ripensarci e disdire il contratto che, come già detto, si può fare solo entro 14 giorni dall’attivazione dello stesso, quando si è fatto fuori dai locali commerciali.

Una volta catturati, i nuovi clienti, restano “prigionieri” degli operatori che rimbalzano il cliente di telefonata in telefonata.

Così nel frattempo arrivano le richieste di pagamento per servizi non goduti, abbonamenti disattivati o decoder che non funzionano.

Il nuovo utente può far valere i propri diritti e disdire, anche prima della scadenza, l’abbonamento pagando solo le spese vive per la disattivazione del servizio.

Se si dà la disdetta alla scadenza del contratto rispettando il preavviso richiesto, che non può essere superiore a 30 giorni, non è prevista nessuna spesa.

Quando si disdice il contratto di abbonamento bisogna restituire il decoder che, solitamente, viene concesso in comodato d’uso: se non lo si fa, si rischiano delle penali.

Inoltre, quando si chiude un abbonamento, l’utente ha il diritto di recuperare il credito su una smart card della pay tv o il suo trasferimento su un’altra tessera.

Se, invece, si sta subendo un disservizio perché il segnale è disturbato e/o il servizio non è ancora attivo, si può chiedere all’operatore di agire per risolvere il problema.

Spesso pur avendo ragione, l’Operatore ignora volutamente i diritti del cliente; raggiungere un accordo è possibile, una soluzione è offerta da Unione dei Consumatori.

Per qualsiasi informazione o per procedere con una richiesta di indennizzo non esitare a compilare questo modulo ovvero a contattarci al n. 091 6190601.