E’ in arrivo la E-fattura: il contribuente potrà decidere di emettere tutte le fatture in modalità elettronica non solo quelle verso la pubblica amministrazione, ma anche quelle nei confronti dei privati.

Il sistema di fatturazione elettronica messo a punto dall’Agenzia delle Entrate è gratuita: si tratta di un servizio base, disponibile a partire dal prossimo 1° luglio 2016, per la predisposizione del file contenente i dati, l’invio e la conservazione di ogni singola e-fattura.

La scelta, una volta compiuta, sarà irrevocabile per cinque anni a decorrere dall’inizio dell’anno solare in cui è esercitata e, se non revocata, si rinnoverà automaticamente ogni cinque anni.

Il Governo incentiva la scelta di trasmissione elettronica delle fatture attraverso una serie di vantaggi in termini di minori adempimenti per chi aderirà: tra essi vi sono gli esoneri da comunicazioni per spesometro, black list e limitazioni sugli Intrastat.

Inoltre ci sarà anche una corsia più veloce per i rimborsi Iva dalla dichiarazione dei controlli e sarà ridotto di un anno il termine per i controlli a chi garantirà la tracciabilità dei pagamenti ricevuti ed effettuati.