Secondo un’acclarato Orientamento Giurisprudenziale l’onere di dimostrare il reale contenuto del Plico inviato grava sul Mittente.

Anche nel caso sia logicamente ipotizzabile un elemento di pretestuosità insito alla contestazione della reale natura del contenuto, la Cassazione in due univoche Sentenze, ha ribadito la fondatezza della Tesi asserita dal Contribuente in ragione del fatto che nulla dimostra oggettivamente che il Contenuto del Plico corrisponda alla Relata di Notifica.