Se vediamo sul tergicristalli una multa, poiché abbiamo sostato senza pagare al parcometro, è bene controllare se, nella multa stessa, è indicato la qualifica del verbalizzante privato (dipendente della ditta appaltatrice).

Nel caso in cui non fosse indicato, la multa va annullata, poichè il soggetto ad emettere contravvenzioni deve essere abilitato.

Secondo una recente sentenza del Tribunale di Arezzo (n. 1197/2014) l’automobilista deve poter esercitare un controllo e poter contestare la multa, per cui, se nella multa troviamo indicato “ausiliario del traffico”, il verbale non è valido.

Solo il personale nominato con provvedimento amministrativo può accertare le violazioni in materia di sosta, e quindi solo i soggetti, che siano nominativamente designati dal Sindaco, previo accertamento dell’assenza di precedenti o pendenze penali.

Per ulteriori informazioni rivolgetevi a Unione dei Consumatori.