Illegittima la pretesa di pagamento dell’imposta sul valore aggiunto, onerante la tassa per lo smaltimento dei rifiuti urbani.

Un recente pronuncia della Suprema Corte ha sancito l’illegittimità del Pagamento IVA sulla Tassa inerente lo smaltimento dei Rifiuti Urbani.

Infatti, comunque venga denominata (TIA, TARSU etc.), la Tassa sullo smaltimento dei rifiuti – non avendo per l’appunto lo Status Giuridico di Tassa bensì di Tributo – ha come finalità il Pagamento di un Servizio e come tale non dà luogo ad incrementi di valore del servizio medesimo o a proprietà contributive intese come tali.