Il Garante della Privacy sancisce le Linee-Guida

  • In considerazione dell’estrema delicatezza dei dati concernenti l’eventuale assenso alla Donazione degli Organi, il Garante della Privacy, in concerto con i Ministeri della Salute e degli Interni, ha predisposto le Linee-Guida onde consentire l’attuazione della vigente normativa in ordine alla possibilità dei cittadini di esprimere il loro consenso all’espianto.

La possibilità di esprimere un diniego o un consenso alla donazione è ovviamente devoluta a un regime di assoluta facoltatività, rimanendo per altro inalterata la possibilità di modificare in qualunque momento la propria volontà.

Sempre nel rispetto rigoroso della libertà inerente la scelta adottata, il cittadino ha anche la possibilità, qualora lo ritenesse opportuno, di fare riportare la propria volontà in merito sul Documento Identificativo.