La Corte di Cassazione ha, in una recente Sentenza, deliberato che il pagamento della TARI va comunque corrisposto al Comune anche nella totale assenza dell’utilizzo dell’immobile posseduto.

Infatti, poichè questo servizio si basa su indici presuntivi il presupposto impositivo del prelievo fiscale prescinde dal reale e concreto utizzo dell’immobile detenuto in quanto esso è finalizzato alla istituzione del Servizio di raccolta dei rifiuti da parte dell’Amministrazione locale.