L’agenzia delle entrate deve sempre invitare il contribuente a fornire spiegazioni inerenti eventuali incongruenze

L’omissione da parte dell’Agenzia delle Entrate di un preventivo invito bonario al Contribuente, sul quale risultano presunte incongruenze, rende nullo l’Accertamento Fiscale medesimo.

Infatti, la Commissione Tributaria Regionale della Lombardia in una recente Sentenza ha stabilito che l’assenza di un formale e bonario invito a fornire spiegazioni, in merito a eventuali dati incongruenti, costituisce motivo di Nullità dell’Accertamento perchè viola il Diritto al Contraddittorio.

La Sentenza emessa dalla Commissione Tributaria sopra citata è anche suffragata da Sentenze emesse dalla Cassazione a Sezioni Unite ed anche dalla Corte di Giustizia Europea.