Nel caso di accertamenti senza accesso corre l’obbligo di intavolare un contradditorio preventivo col contribuente

La Commissione Tributaria Regionale dell’Emilia Romagna, ha in una recente Sentenza, decretato l’Obbligo di Contradditorio nei confronti del Contribuente prima di attivare l’Accertamento Fiscale.

Infatti, l’Amministrazione Finanziaria nel caso di riscontri burocratici in assenza di accesso ai locali aziendali, ha l’obbligo di redigere il Verbale di Chiusura delle Indagini e di notificarlo al Contribuente entro 60 Giorni, invitandolo a fornire delucidazioni in Contraddittorio.