La tematica della mancata risposta al reclamo Sky è stata esaminata da noi diverse volte perché si tratta di una delle pratiche più fastidiose adottata dalle Compagnie nei confronti dei clienti.

Le Compagnie telefoniche, infatti, fanno spesso “orecchie da mercante” di fronte ai reclami dei consumatori ed è per questo motivo che l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) ha emanato in merito delle regole più ferree, che sono contenute nella Carta dei Servizi Sky.

In questo documento a tutela dei consumatori trovarai informazioni su questioni extracontrattuali di rilevante importanza come gli standard di qualità che il Gestore è tenuto a rispettare, le tempistiche di riparazione dei guasti e gli indennizzi economici.

Il sopracitato comportamento omissivo, messo in atto un po’ da tutti i Gestori di telefonia, si trasforma in un vantaggio per il consumatore, che dovrà essere risarcito per il disagio subito con un indennizzo pari a 2,50 euro al giorno per ogni giorno di ritardo che accumulerà la risposta.

Nella pratica, quindi, il Gestore è tenuto a rispondere entro 45 giorni dalla ricezione del reclamo, nello stesso modo in cui l’utente è obbligato a segnalare guasti e disservizi.

In tutti i casi e in presenza di problemi con Sky, noi di Unione dei Consumatori consigliamo sempre di inviare un reclamo scritto al Gestore.

La segnalazione al call center o attraverso il sito, infatti, resta spesso inascoltata mentre il reclamo in forma scritta certifica la data di invio dello stesso e quindi la certezza della presa in carico del problema da parte della Compagnia telefonica di cui sei cliente.

 

Delibere del Co.Re.Com Lombardia

Come precedentemente accennato, l’autorità per le comunicazioni si è espressa in merito alla mancata risposta la reclamo con due diverse delibere:

  • la n° 11/11 vuole essere un deterrente per il Gestore telefonico che semplicemente si limita a non risponde alle segnalazioni, infatti, recita: “la mancanza di ascolto, dialogo e contraddittorio con il gestore è riconosciuto come inadempimento contrattuale e fonda così il diritto dell’utente a vedersi riconosciuto un congruo indennizzo”
  • la n° 35/11 precisa che la risposta al reclamo deve essere motivata e non può essere generica o stereotipata.

 

Mancata risposta al reclamo Sky: rivolgiti a noi

Se di fronte all’indifferenza di Sky non sai più cosa fare, contattaci.

Unione dei Consumatori è un’associazione specializzata nel settore della telefonia e Pay-Tv, che gestisce centinaia di casi simili ogni giorno.

Grazie alla nostra esperienza e professionalità, maturate sul campo, sapremo come meglio consigliarti per risolvere il tuo problema in breve tempo e ottenere il giusto indennizzo economico per i disagi subiti.

I nostri consulenti valuteranno il tuo caso e ti offriranno un servizio di assistenza qualificato teso a fare valere i tuoi diritti, sia in sede stragiudiziale che giudiziale.

Puoi contattarci anche solo per un’informazione o un consiglio, perché Unione dei Consumatori è sempre al fianco dei cittadini che vogliono vedere rispettati i propri diritti.

Di seguito, mettiamo a tua disposizione il modulo di reclamo da inoltrare al Gestore e poi ai nostri consulenti che potranno così controllare se hai inviato la segnalazione nel modo corretto e ti indicheranno quale strada seguire:

Per ulteriori informazioni invia un messaggio attraverso il nostro form di contatto o al numero Whatsapp dedicato 370 1220734.

Se sei un nostro associato, puoi contattarci anche allo 091 6190601.

Qualunque sia il modo che ti risulta più facile per contattarci, troverai un nostro operatore che si occuperà del tuo caso, in breve tempo.