Il contribuente ha sempre la possibilita’ di attivare degli strumenti di autotutela nei confronti dell’inps, equitalia e agenzia delle entrate

Il DLGS n.158/15 di Riforma del Sistema Sanzionatorio Tributario e Amministrativo offre al Contribuente la possibilità di agire in Autotutela nei casi di Sanzioni irrogate prima del termine prescrittivo del 01/01/2016 utilizzando il Principio del Favor Rei.

In primis il Contribuente oggetto di Sanzioni Pignoramenti da parte dell’INPS Equitalia può presentare agli Enti medesimi un’Istanta di Autotutela esente per altro da Oneri di Bollo e inviabile tramite Raccomandata A.R PEC.

Nell’eventualità di accoglimento anche parziale dell’Istanza inoltrata, il Contribuente può, se lo ritiene congruo, accettare l’Atto Impositivo mediante acquiescenza, rinunciando così all’eventuale Ricorso.

In caso di Accoglimento Totale dell’Istanza l’Amministrazione ha l’Obbligo di restituire le somme indebitamente già riscosse o annullare gli Avvisi di Accertamento emessi.