Apertura dell’ordine professionale degli avvocati all’iscrizione dei colleghi muniti di titolo equipollente.

Una recente Sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione, obbliga l’Ordine degli Avvocati Italiani ad ammettere i colleghi muniti di Titoli Equipollenti conseguiti in altri Stati Europei.

Infatti, l’Iscrizione all’Albo è conseguenziale al conseguimento dell’Abilitazione Professionale conseguita in altri Stati Europei ed, in forza di questo, il Professionista acquisisce il diritto di iscrizione a tutti gli Ordini Forensi Europei.