Una valanga di ricorsi inerenti gli avvisi di acceramento rischia di travolgere l’Agenzia delle Entrate di Palermo.

Infatti, in forza a una Sentenza emessa il 27 Maggio 2015 e depositata circa una decina di giorni addietro da parte della Commissione Tributaria Provinciale di Palermo, l’Agenzia delle Entrate verrà presumibilmente investita da una sorta di “tsumani” di ricorsi presentati dai cittadini al fine di invalidare la legittimità degli Avvisi di Accertamento loro inviati e conseguenzialmente nullificati, nel range di tempo intercorrente dalla attuale data al mese di Aprile 2014.

La situazione in oggetto, come già noto, deriva dalla illegittimità della firma apposta dal competente Funzionario dell’Agenzia delle Entrate sugli Avvisi di Accertamento summenzionati.

Contattaci per ricorrere.