Il caso

Sono oltre centomila i cittadini incappati nelle maglie della Ztl a Palermo. Una vera e propria mannaia per gli automobilisti finiti nelle immagini delle telecamere piazzate nei 5 varchi di Porta Felice, piazza Santo Spirito, piazza Giulio Cesare-via Roma, via Porto Salvo-Cala, piazza Verdi-teatro Massimo, via Gagini-piazza Colonna.

Dal caso sollevato, in appena 24 ore, sono stati centinaia i cittadini che si sono rivolti all’Unione dei Consumatori ed hanno lamentato la ricezione di svariati verbali. I molti casi si è trattato di verbali seriali elevati nel medesimo giorno.

“Dopo una attenta ricognizione e studio da parte della nostra consulta giuridica –  dichiara il presidente dell’Unione dei Consumatori, Manlio Arnone – siamo giunti alla conclusione che ricorrono diverse anomalie e che, in molti casi, si può agire per tentare l’annullamento dei verbali. Pertanto, abbiamo predisposto un vademecum utile agli automobilisti”.

 

Quando sono contestabili i verbali in ZTL

Sono contestabili:

  • i verbali elevati nella stessa giornata;
  • quelli per pass scaduti (in questo caso si consiglia un pronto rinnovo del pass);
  • quelli notificati oltre il 90esimo giorno dalla data dell’infrazione;
  • i verbali elevati in prossimità di alcuni varchi (questa valutazione viene fatta per ogni singolo caso);
  • i verbali elevati ad autovetture munite di pass invalidi;
  • I verbali elevati in condizioni ambientali di scarsa luminosità/visibilità dei cartelli.

 

Come ed entro quando puoi fare ricorso

Per fare ricorso, ci sono solo 30 giorni dalla data di notifica del verbale.
Se nei verbali ricevuti ricorre uno o più dei presupposti citati, il consiglio è quello di contattarci immediatamente per potere beneficiare dell’iniziativa collettiva. Nelle more di un incontro presso i nostri uffici, l’invito è di inviarci i verbali, per una prima valutazione, a mezzo mail all’indirizzo: auto-moto@unionedeiconsumatori.it. In ogni caso, è consigliabile fare istanza di accesso agli atti (presso il Comando di Polizia Municipale di via Dogali 1, Palermo) e chiedere di verificare l’esistenza di eventuali ulteriori verbali, ancora non notificati e copia della documentazione fotografica relativa all’infrazione.

Per ogni chiarimento contatta la segreteria dell’Unione dei Consumatori, dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:00, ai seguenti numeri di telefono 091 6190601