Abolito il termine di 180 giorni precedentemente vigente per eseguire le procedure di sequestro

In forza a una modifica contenuta nella recente Riforma Fiscale, l’Agente di Riscossione potrà procedere al Pignoramento senza attendere i 180 Giorni precedentemente previsti.

In caso di Accertamento Fiscale Esecutivo, se il Contribuente non provvede a pagare le somme dovute entro 60 Giorni, il Carico Tributario viene inviato a Equitalia per l’avvio delle Procedure di Riscossione.

Non sussiste, per altro, da parte dell’Ente di Riscossione alcun obbligo di notifica della Cartella Esattoriale.