prezzi luce e gas sono l’oggetto principale delle discussioni quotidiane tra persone di ogni età.

Pensionati, giovani coppie alla prima casa, casalinghe: tutti sono alla ricerca dell’economicità e tutti discutono dei prezzi delle utenze luce e gas.

La concorrenzialità è aumentata grazie al libero mercato dell’energia e ora l’attenzione alle cifre è maggiore.

Esse richiedono una interpretazione, dato che dietro la formulazione di un prezzo vi sono di solito ragionamenti di marketing ma anche valutazioni dalle quali è impossibile prescindere, come il costo minimo o le quote prestabilite.

 

 

Il costo della materia prima influisce?

Prima di proporre i prezzi gas e luce, l’azienda fornitrice deve calcolare il costo minimo della materia prima. Oltre a questo non può certo scendere. Stabilire un prezzo significa individuare proprio tale costo e da lì formulare diverse valutazioni.

In caso di acquisto da parte del Gestore Servizi Energetici di energia da pannelli fotovoltaici, questo può stabilire un prezzo minimo di acquisto, per poi rivendere l’energia all’utente finale a un prezzo maggiorato.

Il costo dell’energia incide quindi in maniera determinante sia sul prezzo finale, ma anche sulla bolletta della singola utenza.

 

Prezzi luce e gas: economicità e aumenti

L’utente cerca, nei prezzi luce e gas, la maggiore economicità, ma spesso ha a che vedere con degli aumenti che non sempre sono giustificati.

Un buon metodo per comprendere meglio quanto stai pagando di energia è leggere la bolletta e le quote che la compongono. Il prezzo dell’energia è indicato proprio nelle quote.

Con il libero mercato il costo della componente energetica è determinato da ciascuna azienda fornitrice anche in base ai servizi accessori inclusi.

È possibile avere maggiore economicità in base al contratto, grazie ad uno sconto applicato dal fornitore a seconda degli impieghi, oppure il prezzo viene bloccato per un tempo minimo di un anno.

 

Le quote della tua bolletta

I prezzi luce e gas si compongono di più parti, definite quote. Se leggi una bolletta puoi vedere immediatamente la formulazione precisa relativa alla composizione della tua spesa energetica.

Le diverse quote fanno riferimento a ciò che tutti i consumatori pagano oltre al mero prezzo dell’energia.

  • Spesa trasporto e gestione contatore.
  • Spesa per oneri di sistema.

 

 Il sistema degli scaglioni

Nella nostra nazione vige il principio che i prezzi luce e gas sono proposti a scaglioni e più si consuma, più l’energia costa, per cui potresti ritrovarti a pagare una bolletta più pesante.

Per avere maggiore economicità è importante riuscire ad evitare il passaggio agli scaglioni successivi, entro i quali scattano gli aumenti.

Viene premiato chi risparmia e contiene i consumi, riducendo l’inquinamento e limitando gli sprechi energetici.

 

Prezzi luce e gas: chiedi una nostra valutazione

Se ti rivolgi a Unione dei Consumatori otterrai informazioni chiare e nette, senza inganni o giri di parole.

Il nostro scopo è proprio quello di chiarire i tuoi dubbi e valutare bene la tua situazione di fabbisogno energetico domestico.

Sceglierai con consapevolezza, pareggiando quell’asimmetria informativa che spesso in questi casi si stabilisce tra fornitore e acquirente.

Scegliere la tariffa migliore non sarà semplice, ma potrai risparmiare soldi e fatica affidandoti a noi.

Per ulteriori informazioni, invia una mail su luceegas@unionedeiconsumatori.it: un nostro esperto ti aiuterà a scegliere e a capire meglio i prezzi luce e gas nel nuovo mercato libero energia.

Se sei un nostro associato, chiamaci allo 091 6190601.