Molti sono gli utenti che si dicono insoddisfatti per i servizi elargiti da Tiscali, società di telecomunicazioni italiana che offre servizi di banda larga, VOIP, telefonia mobile, servizi a valore aggiunto per hosting-domini e IPTV. I problemi Tiscali sono infatti numerosi.

Ciò perchè, poco importa quale sia il Gestore a cui decidi di affidare la tua rete fissa e il tuo abbonamento ad Internet (Adsl o fibra che sia). Quel che è certo è che, qualsiasi scelta tu possa compiere – sia essa stata fatta sulla base del prezzo o sulla base dell’apparente qualità del servizio –  i disservizi e i problemi Tiscali (ahinoi) non tarderanno a manifestarsi.

 

Problemi Tiscali: le lamentele e i disagi degli utenti

Tra i problemi Tiscali più frequenti,  c’è chi lamenta una improvvisa interruzione linea, avvenuta cioè anche se il cliente non sia stato preventivamente avvertito di eventuali morosità. Da tempo, Unione dei Consumatori si batte ponendo enfasi sul fatto che, per sospendere il servizio telefonico, l’utente debba essere messo al corrente di quanto sta per accadere. Viceversa, come già previsto dall’Agcom, lo stesso ha diritto a un indennizzo da parte del Gestore, dovutogli per disservizio della sospensione impropria della sua linea.

Alcuni utenti segnalano di aver avuto disagi con Tiscali dovuti alla mancata portabilità del numero. Di norma, il ritardo segue una richiesta di nuova attivazione, oppure una richiesta di migrazione ad altro operatore.

Se il Gestore non effettua la migrazione e l’attivazione della linea telefonica nei tempi previsti, il consumatore può richiedere un risarcimento danni. In base a quanto previsto ex art. 1218 del Codice civile, l’indennizzo va calcolato per ogni singolo giorno di disservizio e in generale è pari a circa 7 euro giornalieri.

 

Problemi Tiscali: come agire per inadempimento protratto nel tempo

Qualora la situazione di inadempimento dovesse persistere, dilatando per l’utente i problemi Tiscali, non bisogna cedere alla tentazione di inviare una disdetta al Gestore in quanto il cliente potrebbe perdere il diritto all’indennizzo per gli eventuali ulteriori giorni di ritardo.

Altre segnalazioni di problemi Tiscali sono relative alla mancata attivazione della fibra. Seppur in presenza di numerosi contatti con il servizio clienti, il Gestore non è stato in grado di risolvere le problematiche tecniche denunciate dai consumatori. Una volta ricevute le fatture, con addebito di costi di servizi di fatto mai utilizzati, gli stessi sono stati obbligati a pagarle per non sviluppare alcuna morosità.

Ancor più grave la situazione dei clienti business, che usufruiscono di servizi professionali. In quest’ultimo caso, infatti, i disagi con Tiscali potrebbero essere maggiori e, di conseguenza, anche la richiesta di risarcimento al gestore telefonico potrebbe aumentare.

 

Problemi Tiscali: come rivolgersi a Unione dei Consumatori

Se anche tu hai avuto disagi con Tiscali e vuoi diventare un consumatore consapevole, inoltra reclamo scritto al tuo Gestore, compilandolo in ogni sua parte e ponendo particolare attenzione nell’indicare giorno e ora in cui hai effettuato la prima segnalazione.

Puoi fare la differenza rivolgendoti a Unione dei Consumatori. L’associazione, sempre presente sul territorio, tutela l’utente e fornisce un’assistenza a costo zero, finalizzata al risarcimento del danno da problemi Tiscali.

Per avere il nostro supporto scarica il modulo di reclamo sul sito, compilalo in tutte le sue parti e – dopo averlo trasmesso al tuo Gestore – inviacene copia su telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it o su unionedeiconsumatori@pec.libero.it (se utilizzi la PEC).

Per ulteriori informazioni contattaci ai numeri 091 6190601 – 370 1220734 (anche whatsapp), oppure invia un messaggio sul nostro form: un nostro consulente ti ricontatterà in breve tempo.