Circa 2500 prodotti ritirati dal mercato e quasi 2800 azioni a seguito delle segnalazioni ricevute. La Commissione Europea ha pubblicato i dati relativi ai prodotti non alimentari ritirati dal mercato. Il report 2014 sul Sistema Rapido di Allerta evidenzia i risultati delle attività connesse alle segnalazioni di prodotti potenzialmente pericolosi per i consumatori.

Il Sistema Rapido di Allerta opera attraverso un network di 31 paesi che si scambiano informazioni sui prodotti che costituiscono un potenziale rischio per la salute, e sulle misure prese per ridurre questi rischi e proteggere i consumatori. Ogni anno la Commissione Europea stila un resoconto sulle attività effettuate e sulle azioni prese a seguito delle notifiche.

Secondo il report di quest’anno, i giocattoli, l’abbigliamento e gli elettrodomestici sono stati i prodotti più segnalati, rispettivamente il 28%, il 23% e il 9% delle 2.435 segnalazioni. I rischi più comuni riscontrati derivanti dall’utilizzo di questi prodotti sono gli infortuni agli arti (26% delle segnalazioni), danni alla salute derivanti da sostanze chimiche contenute nei prodotti (25%) e il rischio di soffocamento (12%). La maggioranza dei prodotti segnalati proviene dalla Cina (64%), mentre il 14% dai paesi che costituiscono lo Spazio Economico Europeo. I principali dati sul report sono consultabili a questo link (in inglese).

Il Sistema Rapido di Allerta rappresenta uno strumento efficace nella tutela del consumatore. Dimostra come le istituzioni nazionali ed europee possono aiutare, tramite lo scambio di informazioni e la cooperazione, a proteggere in modo pratico i cittadini europei dai prodotti nocivi per la salute.

Il consumatore deve essere sempre informato su tutto ciò che riguarda i prodotti, la loro sicurezza e i possibili rischi connessi. La sua tutela deriva innanzitutto dalla conoscenza e dalle informazioni che egli stesso riesce a reperire.

In tal senso, vogliamo darvi 3 semplici consigli per imparare a proteggersi laddove non siano ancora state attivate le adeguate procedure da parte delle autorità competenti:

  1. Informarsi sempre sull’origine del prodotto, leggendo le informazioni contenute nelle etichette o nei manuali appositi;
  2. Verificare che sul prodotto vi sia la marcatura CE, il simbolo indicante la conformità ai requisiti essenziali per la produzione e la commercializzazione del prodotto;
  3. Acquistare dal vostro negoziante di fiducia