Con la crisi che avanza, le case automobilistiche, pur di attirare nuovi clienti, escogitano diverse promozioni tra cui quella di omaggiare, con l’acquisto di un auto, un anno di assicurazione. Esse, in tal modo, offrono l’opportunità di abbassare le spese nel primo periodo di possesso della nuova vettura, soprattutto ai giovani che per la prima volta devono sopportare gli oneri di una vettura propria.

Aderendo a questa offerta c’è il rischio, però, che alla scadenza annuale dell’assicurazione auto si debba pagare una rata altissima: si perderebbe, infatti l’agevolazione prevista dalla legge Bersani, che permette di usufruire della classe di merito di un familiare con la stessa residenza.

Al termine dell’anno di copertura gratuita, infatti, non è più applicabile la suddetta legge perché l’acquirente dovrà assicurare per la seconda volta una macchina già di sua proprietà: l’agevolazione, infatti, è prevista solo in fase di voltura o di nuova immatricolazione.

Spesso, tra l’altro, si tratta di una polizza in cui l’assicurato, in caso di incidente, deve partecipare economicamente.

Il consumatore, dunque, al momento dell’acquisto del veicolo, deve essere adeguatamente informato sulla copertura assicurativa che gli viene omaggiata.