Ancora una volta l’Autorità per la concorrenza ed il mercato ha rilevato comportamenti scorretti nel settore del recupero crediti a danno dei consumatori .

La Telkom S.p.A., la società incaricata da Sky al recupero crediti dai suoi clienti, è stata multata dall’Antitrust per aver

assunto pratiche commerciali aggressive: la società, infatti, faceva recapitare ai debitori o presunti tali, atti di citazione in giudizio presso Giudici di Pace con una data fittizia della prima udienza.

In questo modo, i destinatari, anche nei casi di dubbia posizione debitoria, pur di evitare un contenzioso giudiziario, provvedevano al pagamento dell’importo richiesto.

Questa pratica commerciale è stata giudicata, inoltre, “non conforme al livello di diligenza professionale ragionevolmente esigibile”.

Per questi motivi la Telkom è stata condannata a pagare 320.000 euro.

Rivolgetevi all’associazione Unione dei Consumatori per chiedere informazioni o avviare la procedura di conciliazione, in caso di contenzioso.