Nell’eventualita’ di illeciti prelevamenti da parte di terzi sulle carte di credito, l’istituto di credito ne ha piena responsabilita’

Una recente Sentenza emessa dal Tribunale di Lecce costituisce una sorta di pietra miliare per i Clienti delle Banche titolari di Carte di Credito.

Infatti, l’Organismo Giudiziario sopracitato ha deliberato che, nel caso l’Istituto di Credito non adotti tutte le contromisure tecnologiche volte a evitare eventuali Frodi Informatiche ai danni dei Clienti Titolari di Carta di Credito, non solo sarà tenuto all’integrale Risarcimento del danno patrimoniale cagionato al Cliente ma, altresì – nel caso di sofferenza – non potrà iscrivere lo stesso nell’apposito Registro dei Cattivi Pagatori.