Se ne parlava da diverso tempo, ma adesso il tanto annunciato sciopero Ryanair è arrivato e arreca disagi a tantissimi viaggiatori che avevano programmato le loro vacanze estive: le giornate nere per i passeggeri che volano con la Compagnia irlandese sono state indette mercoledì 25 e giovedì 26 luglio.

A vedersi cancellato il proprio volo, l’85% dei passeggeri che aveva comprato un biglietto sul sito del Vettore aereo. Lo sciopero Ryanair interessa Spagna, Belgio e Portogallo ma, già dalle prime ore del mattino, si è ripercosso anche in Italia, con cancellazioni nazionali nei principali scali dello Stivale.

Sciopero Ryanair: il comunicato della Compagnia

Senza bisogno di andar troppo lontano, la stessa Ryanair ha precisato che è previsto un rimborso completo per i 100mila passeggeri interessati che decidano di non essere riassegnati su un volo alternativo operante entro sette giorni, prima o dopo il 25 e il 26 luglio.

La vicenda conferma quanto abbiamo di recente evidenziato in relazione alla fattispecie di rimborso volo per sciopero. A causa della manifestazione dei piloti e degli assistenti di volo Ryanair di luglio, sono innumerevoli i ritardi e le cancellazioni di voli in tutta Europa.

Anche in questo caso, milioni di passeggeri si ritrovano a dover cambiare i propri piani di viaggio – sia esso di piacere o di lavoro – il più delle volte prevedendo costi extra. Inoltre, molti di essi lamentano di non essere stati informati dalla Compagnia dello sciopero.

Come di consueto, intestatario del reclamo per sciopero voli è, innanzitutto, il Vettore (nel caso di specie, Ryanair) ma, se entro 6 settimane dalla sua presentazione non si è ricevuta alcuna risposta, è opportuno appellarsi all’Ente Nazionale dell’aviazione Civile (ENAC).

Tuttavia, essendo quella del rimborso volo per sciopero una nuova e concreta possibilità per il viaggiatore, chi vuole avviare una pratica di reclamo fa bene ad affidarsi a esperti del settore che siano in grado di far fronte a eventuali problematiche.

Sciopero Ryanair: cosa possiamo fare per te

Hai subìto disagi per lo sciopero Ryanair indetto il 25 e il 26 luglio? Ottieni il rimborso volo per sciopero, unendoti a Unione dei Consumatori e diventando un consumatore informato.

Per ricevere la nostra assistenza gratuita, in ordine alla fattispecie dello sciopero voli, e per ottenere fino 600 € di risarcimento sul volo cancellato, scarica i nostri moduli di reclamo e inviaci tutta la documentazione che è in tuo possesso (biglietto aereo, comunicazione di cancellazione per sciopero ed eventuali reclami già presentati alla compagnia): otterrai una valutazione gratuita del tuo caso.

Ricorda che ogni singolo documento può essere di fondamentale importanza ai fini della risoluzione del tuo caso.

Per ulteriori informazioni contattaci ai numeri 091 6190601 – 370 1220734 (anche whatsapp), oppure invia un messaggio nel nostro form: un nostro consulente ti ricontatterà in breve tempo.