Pensavi fosse pura finzione, ma hai realizzato che la tua casa presenta dei vizi occulti immobile venduto?

Ancor prima di metterti le mani tra i capelli, poggia i piedi per terra e informati su quali siano i tuoi diritti.

In base a quanto disciplinato dal Codice civile, i vizi dell’immobile comprendono tutti i difetti di realizzazione con materiali non idonei e/o non a regola d’arte, anche nel caso in cui abbiano un impatto su elementi secondari.

Vediamo, di seguito, in cosa consistono i vizi occulti immobile venduto, quando si possono contestare, quali sono i termini per presentare una denuncia e quali le condizioni e gli effetti possibili e cosa fare nel peggiore dei casi.

 

 

Cosa sono i vizi occulti sull’immobile venduto?

I vizi occulti dell’immobile venduto ricomprendono difetti funzionali o strutturali di una certa importanza.

Per valutare l’eventuale responsabilità del costruttore o del venditore, nel momento in cui si rileva un difetto, gli acquirenti possono consultare l’elenco dei vizi stilato dalla Cassazione.

Tra i vizi occulti immobile venduto rientrano i difetti:

  • agli impianti idraulici (infiltrazioni per mancanza di tubazioni o di guaine di protezione);
  • all’impianto di riscaldamento;
  • all’impianto di fognatura (pendenza non adeguata degli scarichi);
  • sulla tenuta della struttura.

Attenzione! Nel caso di vizi chiaramente riscontrabili dall’acquirente, la legge non contempla la possibilità di appellarsi alla garanzia.

I vizi devono essere preesistenti all’atto di acquisto, devono cioè essere stati occultati al momento della vendita dell’immobile.

 

Vizi occulti immobile venduto: quando è responsabile il costruttore

Nel caso in cui si sia acquistato un immobile in costruzione, in presenza di gravi carenze da parte dell’impresa, l’acquirente può denunciare i vizi non entro 8 giorni, come nel caso di vizi occulti immobile acquistato da privato, ma entro 60 giorni dalla data in cui i difetti vengono scoperti.

L’acquirente può chiedere all’impresa di costruzioni di eliminare a proprie spese i vizi oppure perfino di ridurre il prezzo dell’immobile.

In tal caso, mutano anche i tempi di prescrizione per avviare un’azione legale: non 1 anno ma 2 anni dal giorno in cui l’opera è stata consegnata.

Inoltre, sui lavori di lunga durata, il termine di prescrizione per la denuncia dei vizi gravi o che comportino rischio di rovina e la richiesta di risarcimento è di 10 anni, come confermato dalla Cassazione con la sentenza n. 18891/2017.

 

Come scoprire i vizi occulti sull’immobile venduto?

Affinché la garanzia sia valida, i vizi occulti immobile venduto devono essere gravi. Nel caso di difetti facilmente risolvibili o di scarso valore, il contratto non viene dichiarato nullo ma si potrà chiedere uno sconto sul prezzo di acquisto.

Se pensi che la tua casa possa presentare vizi occulti immobile venduto, effettua i controlli del caso. Chiedi al Comune i dati dell’immobile e affidali ad un esperto.

Ti consigliamo di affidare sempre a un tecnico il resto delle verifiche, come, ad esempio, quelle della conformità urbanistica.

Effettua un controllo sulla conformità catastale, accertandoti che la planimetria e l’attuale stato dell’immobile corrispondano perfettamente.

Prima di accettare l’acquisto dell’immobile, affidati a un esperto anche per il controllo dei materiali, degli impianti e delle rifiniture.

Se scopri vizi nell’immobile appena acquistato denunciali al venditore immediatamente: ricorda che hai 8 giorni per farlo a partire dalla data in cui sono stati scoperti.

 

Come possiamo aiutarti

Hai bisogno di supporto in tema di vizi occulti immobile venduto? Rivolgiti a Unione dei Consumatori ed entra a far parte della nostra grande famiglia per far valere i tuoi diritti quotidianamente!

La nostra Associazione – specializzata nell’assistenza on line – ha già supportato tanti consumatori in difficoltà, anche nel caso di vizi occulti immobile acquistato da privato.

Per avere maggiori dettagli sul tema o per ulteriori informazioni, invia un messaggio sul nostro form o al 370 1220734 (solo Whatsapp).

Un nostro consulente di ricontatterà in tempi brevi.

Se sei un nostro associato, chiamaci al numero 091 6190601.