Sono centinaia le segnalazioni inviate dai clienti ricaricabili che, in queste ultime ore, si sono ritrovati un improvviso credito azzerato TIM o negativo sul conto con il rispettivo addebito.

Clienti che, avendo attivato un’offerta dell’Operatore telefonico, dovrebbero – secondo il Gestore – pagare un importo di decine o centinaia di euro senza alcun motivo.

 

Tim credito azzerato

Tim credito azzerato e addebiti in negativo: le segnalazioni degli utenti

Clienti che segnalano il proprio credito azzerato, totalmente in rosso, e altri che rilevano addebiti di -800 euro, -1900 euro e, addirittura, -9500 euro.

Tim sembra comunque mantenere la calma, tanto che – chiamando il Servizio Clienti – il problema sembra non sussistere. Anzi, risulta in fase di risoluzione.

Dalla pagina Facebook del Gestore, arrivano frasi rassicuranti come: “Ciao, ti confermiamo che la problematica è stata risolta, sono in atto le opportune verifiche per predisporre il rimborso Buona giornata da TIM!“.

In ogni caso, si parla già di rimborso dell’intero credito residuo sottratto indebitamente ai clienti.

Il disservizio, manifestato dagli utenti su scala nazionale, non sembra potersi risolvere in tempi brevi né, tantomeno, con soluzioni adeguate per gli sfortunati clienti che si ritrovare ad affrontare questa inusuale problematica.

Tim credito azzerato

Tim credito azzerato: il disagio degli utenti

A tutti gli utenti TIM che segnalano questo disagio non viene permesso di effettuare nessun traffico in uscita. Infatti, quando il conto risulta inferiore a zero, non si ha la possibilità né di effettuare chiamate, né di navigare su internet, arrecando quindi un danno notevole a tutti coloro che ne risultano coinvolti.

Tim credito azzerato

Credito Tim azzerato o in rosso? Ecco cosa fare

Ti consigliamo innanzitutto di effettuare un reclamo al Gestore attraverso i nostri moduli e di invarlo a Tim secondo una delle modalità indicate all’interno del modulo.

Se il problema non dovesse essere risolto in tempi brevi, contattaci inviando una mail e allegando la copia del reclamo su telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it.

Ti ricontatteremo in breve tempo per spiegarti cosa fare.

Per ulteriori informazioni contattaci inviando un messaggio sul nostro form di contatto.