Sto subendo un disservizio e non rispondono ai reclami. Ho diritto a un rimborso?

Unione dei consumatori
15 ottobre 2016

Domanda:

Buongiorno, mi chiamo Antonio

Continuo ad avere da 40 giorni dei disservizi con la mia linea telefonica fissa. Nella fattispecie non riesco né a connettermi, né a ricevere chiamate.

Ho segnalato più volte tramite reclamo, ma non ho avuto nessuna risposta certa, anzi molto vaga.

Cosa devo fare? Come posso richiedere un rimborso?

Grazie

Risposta:

Grazie Antonio per averci contattato…

Andiamo per ordine…

INDENNIZZO PER MANCATA RISPOSTA AI RECLAMI

L’operatore che non fornisce risposta a un reclamo entro i termini stabiliti dalla carta dei servizi o dalle delibere di AGCOM deve versare un indennizzo pari a 1 euro per ogni giorno di ritardo, fino a un massimo di 300 euro.

Se l’utenza interessata dal disservizio è di tipo affari, vale a dire business, nei casi indicati negli articoli da 3 a 6, gli operatori devono corrispondere indennizzi maggiorati nella misura del doppio. Nei casi indicati negli articoli 9 e 10, invece, le cifre quadruplicano.

INDENNIZZO PER DISSERVIZIO

Gli operatori telefonici, come previsto dal Codice del Consumo, devono sempre garantire la funzionalità e fruibilità del servizio. In caso contrario abbiamo il pieno diritto di chiedere un indennizzo per disservizio, al quale deve sempre seguire un riscontro: diversamente è possibile procedere a una ulteriore richiesta di indennizzo per mancata risposta ai reclami.

Nel suo caso quindi, andrebbe a ricevere un indennizzo sia per ciò che concerne la mancata risposta ai reclami, sia per il disservizio subito.
La preghiamo di contattarci in modo da avviare tutte le pratiche per la richiesta degli indennizzi.

Avv. Simona Corso – Unione dei Consumatori

Close