Richiedi il rimborso Iberia, utilizzando i nostri moduli: otterrai fino a 600,00 euro per il disservizio subìto.

Di seguito troverai tutte le indicazioni necessarie per avvalerti della consulenza e dell’assistenza gratuita dei nostri esperti. Ti sarà riconosciuto il 100% di quanto ti è dovuto, senza alcun costo a tuo carico.

 

 

I casi in cui è previsto un rimborso Iberia

Ricorda che puoi inviare la tua richiesta rimborso Iberia nei seguenti casi:

  • volo cancellato;
  • ritardo volo;
  • overbooking o negato imbarco;
  • sistemazione in classe inferiore;
  • danneggiamento o smarrimento bagagli.

 

A quanto ammonta il rimborso Iberia

Il rimborso, e quindi la compensazione pecuniaria dovuta ai passeggeri che hanno subìto un disservizio o un disagio da parte della Compagnia, dipende dalla tratta aerea e dalla distanza in chilometri percorsa.

Per le tratte aeree intracomunitarie sono previsti:

  • 250 euro: se la distanza è inferiore o pari a 1500 km;
  • 400 euro: se la distanza è superiore a 1500 euro.

Per le tratte aeree extracomunitarie sono, invece, previsti:

  • 250 euro: se la distanza è inferiore o pari a 1500 km;
  • 400 euro: se la distanza è compresa tra 1500 e 3500 km;
  • 600 euro: se la distanza è superiore a 3500 km.

 

Quando NON si ha diritto al rimborso Iberia

Il rimborso non sempre è dovuto. Infatti, il passeggero non ne ha diritto nel caso in cui:

  • La Compagnia provi che la cancellazione del volo sia stata causata da circostanze eccezionali (avverse condizioni meteorologiche, scioperi, improvvise ed imprevedibili carenze del volo dal punto di vista della sicurezza);
  • Il passeggero sia stato informato della cancellazione con preavviso.

Per quanto riguarda il risarcimento in caso di ritardo, invece, non è dovuto se la Compagnia dimostra che sono state adottate tutte le misure necessarie per evitarlo o che era impossibile adottarle.

 

Richiesta rimborso Iberia: la nostra assistenza gratuita

Ecco i nostri servizi per ottenere in modo gratuito il tuo rimborso:

  • Valutazione immediata del caso: verrai ricontattato in tempi brevi da un nostro consulente che analizzerà la documentazione e quantificherà il risarcimento che ti è dovuto;
  • Assistenza e tutela gratuita: ci faremo interamente carico dei costi da sostenere, sia nella procedura stragiudiziale che in una eventuale successiva causa;
  • Recupero totale dell’ottenuto: riceverai il 100% del rimborso e dell’indennizzo che ti sarà corrisposto.

 Vuoi saperne di più? Contattaci

 

Come procedere al rimborso Iberia

Hai individuato il tuo caso? Bene.

Segui queste semplici indicazioni ed avvia la procedura di rimborso:

  • Scarica (in fondo alla pagina) il modulo relativo al tuo caso di disservizio o disagio subìto;
  • Compilalo in ogni suo campo, inserendo data e firma;
  • Scansionalo e inviane copia a rimborsovoloaereo@unionedeiconsumatori.it;
  • Allega all’email eventuali copie dei tuoi documenti e di quelli dei passeggeri che hanno subìto lo stesso disagio;
  • Forniscici ogni utile informazione che possa aiutarci a farti ottenere quanto ti spetta.

Alla ricezione del modulo, verrai subito ricontattato da un nostro consulente che – avendo valutato gratuitamente il  tuo caso – ti fornirà l’assistenza richiesta.

 


 

MODULI DI RIMBORSO IBERIA

N.B. Ti informiamo che, se sei già seguito da un avvocato, non potremo assisterti e il tuo modulo rimborso Iberia non sarà preso in considerazione.

 

Per saperne di più

 

Quali sono i diritti di chi viaggia

In caso di disagio o disservizio causato dalla Compagnia, il passeggero può ottenere – oltre all’assistenza – anche un rimborso.

Al passeggero spettano, a scelta:

  • il rimborso del prezzo del biglietto per la parte del viaggio non effettuata;
  • l’imbarco su un volo alternativo il prima possibile;
  • l’imbarco su un volo alternativo in una data successiva  a lui più conveniente.

Per quanto riguarda l’assistenza, il passeggero ha diritto a ricevere dalla Compagnia:

  • pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa;
  • sistemazione in albergo, se sono necessari uno o più pernottamenti prima della partenza;
  • trasferimento dall’aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa;
  • due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o posta elettronica.

 

Quando richiedere il rimborso Iberia

La Compagnia non può in alcun modo andare contro i diritti del passeggero, che sono tutelati dalla legislazione locale e dalla normativa comunitaria che regola il contratto di trasporto.

Il passeggero deve essere tutelato se:

  • possiede un biglietto aereo regolarmente valido;
  • ha una prenotazione confermata dalla stessa Compagnia;
  • si presenta al check-in entro il tempo indicato e comunque non oltre 45 minuti prima dell’orario di partenza del volo.

Nel caso in cui la Compagnia venisse meno ai suoi obblighi, il passeggero può richiedere il rimborso Iberia che gli spetta.

Diversamente, il passeggero non può richiedere alcun rimborso se:

  • viaggia gratuitamente o a una tariffa ridotta non accessibile al pubblico;
  • presenta motivi di salute, di sicurezza o documenti di viaggio non validi.
[Total: 252 Average: 5]