Vincere una controversia su ConciliaWeb contro un Gestore non è facile. O, meglio, è facile andarsene con la sensazione di aver vinto, senza magari sapere che si poteva ottenere molto di più.

In questo capitolo della nostra guida su ConciliaWeb, piattaforma Agcom per la risoluzione online delle controversie, ti indicheremo qualche trucco del mestiere per prepararti al meglio alla “battaglia” con gli esperti avvocati della compagnia telefonica di turno.

 

 

L’importanza delle memorie per vincere una controversia su ConciliaWeb

In un procedimento conciliativo, la cosa in assoluto più importante sono quelle che, in gergo legale, vengono definite “memorie”. Queste non sono né il tuo punto di vista né le tue aspettative sulla controversia in atto, ma la ricostruzione logica e fedele dei fatti e delle prove su cui si articolerà la richiesta di risarcimento. Il modo in cui vengono scritto può fare la differenza fra un caso vinto e un caso perso.

Un avvocato può impiegare anche poco tempo per stilare delle memorie efficaci, un utente qualsiasi potrebbe metterci dei giorni senza raggiungere mai il medesimo risultato.

Delle memorie fatte bene non si limitano alla semplice descrizione dei fatti. Bisogna scrivere un racconto specifico in cui sia chiaro

  •  cosa effettivamente è successo,
  • quando il problema è iniziato e quando (e se) si è concluso, nonché
  • i particolari legalmente rilevanti del disagio o del danno subìto.

Lo scoglio più grande è quindi quello di riuscire a tradurre correttamente il fatto in diritto. Per un’efficace analisi dell’accaduto bisogna acquisire una profonda conoscenza di ciò che è successo e di ciò che è realmente tutelato dalla vigente normativa. Solo in tal modo sarà possibile effettuare una corretta valutazione in termini economici, relativa cioè all’indennizzo che spetta per legge.

Questa attività prevede un rigido approccio con due distinte operazioni:

  • scomporre il fatto in tanti piccoli eventi che abbiano una rilevanza giuridica, epurando tutto ciò che invece non ha tale rilevanza,
  • verificare la documentazione a supporto del fatto e, soprattutto, i relativi reclami (meglio se scritti).

 

Caricare i documenti su ConciliaWeb

La produzione di documenti a favore del tuo caso non è semplice valore aggiunto, ma qualcosa di strettamente connesso alla buona riuscita dell’azione. Solo portando prove tangibili il tuo disagio potrà essere quantificato in un adeguato indennizzo economico o risarcimento danni.

L’upload della documentazione sulla piattaforma Agcom costituirà, in pratica, la narrazione delle difficoltà che hai subìto e dei tentativi che hai messo in atto per risolverle. I documenti da caricare sono:

  • la descrizione del disservizio o dell’interruzione della linea telefonica e di rete,
  • i reclami spediti e le mancate risposte del Gestore,
  • le telefonate con gli operatori (ricorda sempre di annotare il numero dell’operatore con cui parli!).

 

La formulazione delle richieste

La richiesta di risarcimento deve essere “imputata”, cioè formulata, nei termini esatti di fattispecie, di periodo, e infine economici. Ciò significa che un’ideale richiesta impeccabile definisce con precisione

  • il tipo di disagio subito e capire se ce n’è uno solo o altri;
  • il periodo con precisione (“dal… al…”);
  • l’indennizzo da chiedere (per la differenza fra indennizzo e risarcimento danni ti rimandiamo all’articolo dedicato).

Anche qui, non basterà una corretta e completa descrizione dei fatti, ma si dovrà procedere a formulare delle richieste non generiche e dirette rigidamente al disservizio, sia in termini di fattispecie, che di periodo, che economici.

Sia in fase di conciliazione che in un’eventuale definizione (il secondo grado di giudizio) rischierai di non ottenere nulla per non aver correttamente formulato le richieste.

 

Vincere una controversia su ConciliaWeb

Come noto, è inevitabile che l’istanza di oggi verrà conciliata dopo alcuni mesi (in alcuni CORECOM anche 6 mesi dopo la presentazione dell’istanza!).

C’è quindi il rischio che le cose possano cambiare durante questo arco temporale, che altri spuntino altri elementi che potresti utilizzare a favore del tuo caso. Per questo è fondamentale scrivere la propria richiesta con una certa lungimiranza.

Bisogna insomma formulare memorie e richieste aperte, che si prestino cioè a inglobare anche periodi futuri (usando frati come “fino al giorno di conclusione del disservizio”). Naturalmente aumenterai le possibilità di vincere una controversia su ConciliaWeb preoccupandoti di integrare l’istanza ogni qual volta succede qualcosa di nuovo e sempre prima della data di conciliazione. Per far questo c’è un apposito pulsante in basso a sinistra.

Alla luce di quanto detto fin qui, è comprensibile quanto sia difficile per un utente non “navigato” tenere costantemente sotto controllo tutto quanto è necessario a ottenere la vittoria in una conciliazione via web.

Per questo è importante, fosse solo per una consulenza, affidarsi a Unione dei Consumatori, associazione esperta sia nel settore di Telefonia, Internet e Pay-Tv sia nell’utilizzo di una piattaforma complessa come ConciliaWeb.

Contattaci attraverso uno dei nostri canali:

  • Telefono fisso: 091 6190601
  • Form di contatto
  • Messaggi Whatsapp 370 1220734.
  • Chat con operatore in basso a sinistra su questa pagina
  • Barra di contatto in cima a questa pagina

Se l’articolo “Vincere una controversia su ConciliaWeb” ti è stato utile ricorda di lasciare un commento. Di seguito trovi gli altri articoli della nostra “Guida a ConciliaWeb”.