In un mondo iper-connesso in cui è cresciuta l’offerta in fibra ottica, numerosi utenti segnalano di avere problemi fibra Infostrada ribadendo che il miglioramento del servizio tanto sponsorizzato dal Gestore non si è in realtà verificato.

Sebbene lo sviluppo della fibra ottica abbia, negli ultimi anni, vantato un’ondata positiva, i disservizi fibra Infostrada sono innumerevoli e riguardano un po’ tutta Italia. Per far sì che le tutele degli utenti non restino nell’ombra, Unione dei Consumatori mette a disposizione una breve guida per sapersi muovere in casi di questo tipo.

 

Problemi fibra Infostrada: non compiere gesti avventati

Regola numero uno: ancor prima di richiedere un passaggio da Adsl a fibra, bisogna accertarsi che la zona da servire sia, in qualche modo, coperta da questa nuova tecnologia.

Regola numero due: per non incappare in problemi fibra Infostrada, prima di scegliere un’offerta con la fibra, è di cruciale importanza valutare quale sia la soluzione più adatta alle nostre esigenze, tenendo conto di costi e benefici.

Evitiamo, insomma, di compiere azioni avventate e dover poi far i conti con disservizi fibra Infostrada. Ciò è vero anche nel caso in cui abbiamo da poco stipulato un contratto fibra.

Infatti, se non sono trascorse 72 ore da quando risulta attivata la nuova offerta, bisogna evitare di chiedere una disdetta anticipata. In tal caso, seppur in presenza di problemi fibra Infostrada, il Gestore potrebbe addebitare una penale.

Ma cosa accade ai più? Molti lamentano di aver avuto pessime esperienze di problemi fibra Infostrada dovuti alla congestione della rete e, quindi, saturazione. Altri sono alle prese con questioni relative al passaggio da Adsl a fibra.

C’è poi chi denuncia di essere stato (mesi e mesi!) alle prese con continue cadute di connessione e di non aver, tra l’altro, ottenuto alcun tipo di assistenza da parte del Servizio Clienti. Non mancano, infine, casi di utenti che si trovano a constatare la lentezza della connessione fibra.

 

Problemi fibra Infostrada: cosa fare per ottenere un indennizzo

In caso di problemi fibra Infostrada, la prima cosa da fare è quella di controllare il proprio modem: devi essere certo che sia adeguatamente collegato e funzionante. Se il disservizio persiste, in molti tendono a effettuare una segnalazione al 159 per rendere il Gestore a conoscenza del fatto.

Tuttavia, il più delle volte, questa azione isolata non è sufficiente a far valere il proprio diritto e a richiedere un indennizzo economico. Per evitare di perder tempo senza ottenere alcunché, è opportuno affidarsi a professionisti del settore. Solo così, potrai avere giustizia.

 

Problemi fibra Infostrada: come possiamo aiutarti

Anche tu hai subìto problemi fibra Infostrada? Rivolgiti a Unione dei Consumatori!

Specializzata nell’assistenza on line, Unione dei Consumatori fornisce una assistenza a costo zero, finalizzata al risarcimento del danno da problemi fibra Infostrada.

Per ottenere il risarcimento che ti è dovuto inoltra un reclamo scritto al Gestore, compilato in ogni sua parte e che riporti il giorno e l’ora in cui hai effettuato la prima segnalazione.

Più precisamente:

Per ulteriori informazioni contattaci ai numeri 091 6190601 – 370 1220734 (anche whatsapp), oppure invia un messaggio sul nostro form.

Un nostro consulente ti ricontatterà in breve tempo.