Come previsto dal Codice che regola i diritti dei passeggeri (Reg. E.U. 261/2004), potrai ottenere i rimborsi biglietti Ryanair se per via di un disservizio aereo, hai subìto un disagio.

Capita, però, che la Compagnia aerea, per evitare di rimborsare i viaggiatori, non risponda immediatamente alle loro richieste o le rigetti senza aggiungere una motivazione adeguata.

Per questo motivo, spesso, molti di loro rinunciano a richiedere il rimborso Ryanair per via della lunga procedura che li aspetta.

In questo articolo ti spieghiamo come puoi facilmente ottenere il 100% del rimborso biglietto Ryanair grazie al nostro supporto e la nostra assistenza a costo zero.

 

 

 

Ryanair rimborso biglietti: a chi spettano le tutele?

La normativa è chiara e, infatti, ha previsto quali sono i casi in cui puoi essere rimborsato per aver subito un disservizio imputabile alla Compagnia aerea, con la quale hai stipulato il tuo contratto di viaggio.

Prima di elencare i casi rimborsabili per legge, però, vediamo a chi sono rivolte le tutele.

Chi ha diritto al risarcimento

Hanno diritto a farsi rimborsare biglietto Ryanair tutti coloro che:

  • hanno una prenotazione correttamente confermata;
  • sono in possesso di un biglietto aereo regolare;
  • si sono presentati al check – in nei tempi e nei modi fissati dalla Compagnia;
  • si sono presentati non oltre 45 min prima della partenza, in assenza di indicazioni della Compagnia.

Le tutele sono applicabili a tutti i voli di linea, charter, low cost in partenza da:

  • un aeroporto comunitario;
  • un aeroporto non comunitario, ma che hanno come destinazione un Paese comunitario (se la Compagnia è comunitaria e non debba applicare norme o benefici locali).

Assistenza in aeroporto

Hai diritto all’assistenza da parte della Compagnia se il tuo volo ha subìto un ritardo di:

  • 2 ore, per voli intracomunitari ed extracomunitari che percorrono distanze inferiori o pari ai 1500 Km;
  • 3 ore, per i voli intracomunitari che percorrono distanze superiori a 3500 Km o tutti i voli che percorrono distanze comprese tra 1500 e 3500 Km;
  • 4 ore, per i voli extracomunitari che percorrono distanze superiori ai 3500 Km.

 

I casi in cui si possono ottenere i rimborsi biglietti Ryanair

Appurati tutti i presupposti che servono ad ottenere i rimborsi biglietti Ryanair, vediamo quali sono i casi per i quali la legge prevede un rimborso totale:

Potrebbe capitare, dunque, che il tuo volo venga cancellato e tu non sia stato avvisato in tempo, che parta con un ritardo rilevante rispetto all’orario di partenza programmato, oppure che ti venga negato l’imbarco (overbooking aereo) perché non vi sono più posti disponibili, perché la Compagnia aerea potrebbe aver venduto più biglietti del dovuto.

Sicuramente questi sono i casi più frequenti di disagio aereo con cui i passeggeri sono spesso costretti a fare i conti. Ecco perché il Regolamento Europeo prevede delle tutele nei loro confronti.

Vediamo dunque cosa devi fare per far valere i tuoi diritti per farti rimborsare biglietto Ryanair!

 

Rimborsi biglietti Ryanair per la cancellazione del volo

Il tuo volo è stato cancellato e tu non lo hai saputo in tempo? Pensi di aver diritto a un l rimborso biglietto Ryanair?

Facciamo chiarezza.

Quando la cancellazione viene effettuata senza preavviso sono previsti per ogni passeggero questi rimborsi Ryanair:

  • 250 euro, per tratte aeree intracomunitarie e distanze pari o inferiori a 1500 km;
  • 400 euro per tratte aeree intracomunitarie ed extracomunitarie e distanze comprese tra 1500 km e 3500 km;
  • 600 euro per tratte aeree intracomunitarie ed extracomunitarie e distanze superiori a 3500 km.

Rimborso ryanair

Inoltre, la compagnia deve permetterti di scegliere se:

  • ottenere il rimborso del prezzo del biglietto, per la parte di viaggio non effettuata
  • l’imbarco su un volo alternativo prima possibile
  • l’imbarco su un volo alternativo con una data successiva

Tuttavia, secondo quanto previsto dal Reg. 261/2004, se la comunicazione della cancellazione è avvenuta:

  • da 7 a 14 giorni prima e il nuovo volo è stato programmato con una partenza non più di 2 ore prima e con un arrivo non più di 4 ore dopo, rispetto al volo cancellato
  • meno di 7 giorni prima e, in questo caso, il nuovo volo è stato programmato con una partenza più di 1 ora prima e con un arrivo non più di 2 ore dopo, rispetto al volo cancellato

non hai diritto ad alcun risarcimento.

Ciò vale anche se la Compagnia aerea può dimostrare che la cancellazione del volo è stata dovuta a cause fuori dal suo controllo (“cause eccezionali” come ad esempio le condizioni climatiche avverse, sciopero, allarmi sicurezza, ecc.).

Ad ogni modo, ti consigliamo sempre di far valutare da un esperto il disagio da te subito, in quanto può darti certezza che quanto sostenuto dalla Compagnia, nel tuo specifico caso, corrisponda al vero.

 

Rimborsi biglietti Ryanair per il volo in ritardo

La legge prevede, inoltre, che se sei arrivato a destinazione con un ritardo pari o superiore a 3 ore – rispetto all’orario programmato – avrai diritto ad ottenere una compensazione pecuniaria, come nel caso della cancellazione, che può arrivare fino a 600 euro, a seconda del chilometraggio della tratta.

Tale diritto, tuttavia, viene meno se Ryanair dimostra che il ritardo si è verificato a causa di circostanze eccezionali (es.  avverse condizioni meteorologiche, problemi di sicurezza, scioperi, ecc.).

Inoltre, se il tuo volo ha avuto un ritardo pari o superiore a 5 ore, hai diritto, oltre alla compensazione pecuniaria, anche al rimborso biglietto Ryanair. Puoi anche decidere di rinunciare al volo e, senza pagare alcuna penale, ricevere un rimborso dell’intero prezzo del biglietto, relativo al viaggio che non hai effettuato.

In più, se per colpa del volo in ritardo, hai perso la coincidenza aerea prevista nella tua unica prenotazione, hai diritto a:

  • scegliere se imbarcarti su volo alternativo in partenza prima possibile verso la tua destinazione finale;
  • ottenere il rimborso del prezzo del biglietto

Se rinunci al volo – oltre ad ottenere i rimborsi biglietti Ryanair – potrai imbarcarti, di conseguenza, su un volo per tornare al punto di partenza.

 

Rimborsi biglietti Ryanair per overbooking aereo

Sei arrivato in tempo all’imbarco, ma ti hanno lasciato a terra perché non c’erano più posti disponibili?

Questo caso è chiamato overbooking aereo e si può verificare più spesso di quanto pensi per via di una discutibile strategia economica attuata dalle Compagnie aeree, che consiste appunto nel vendere più biglietti di quelli realmente disponibili sul volo.

Ti dovranno essere offerte delle alternative che comprendono:

  • il rimborso del prezzo del biglietto per il viaggio che non hai effettuato;
  • l’imbarco su un volo alternativo prima possibile;
  • l’imbarco su un volo alternativo in data diversa da quella prevista.

Come per il caso di cancellazione del volo, la compensazione pecuniaria prevista varia da 250 a 600 euro in base alla tratta e alla distanza in km percorsa dal volo.

 

Rimborsi biglietti Ryanair in caso di morte o malattia

Secondo quanto specificato dal regolamento Ryanair, la compagnia prevede il rimborso di tasse, imposte, tariffe e oneri aeroportuali solo in alcuni casi:

  • morte di un familiare immediato che non viaggia
  • decesso o grave malattia di un passeggero prenotato

Nel primo caso, quando il decesso riguarda un parente stretto (coniuge, convivente, madre, padre, fratello, sorella, figlio, nonno o nipote), nei 28 giorni precedenti la data della partenza, potrai richiedere a Ryanair il rimborso, allegando documentazione.

Nel caso di morte o di una malattia tanto grave da rendere impossibile il viaggio, per il passeggero interessato e/o per le persone che viaggiano con la stessa prenotazione,  Ryanair si riserva di erogare il rimborso a patto che la richiesta, corredata di eventuale documentazione, venga presentata prima della partenza.

In entrambi i casi per richiedere il rimborso è possibile inviare il modulo di richiesta qui.

Benché le modalità d’applicazione del D.L 79/2011 siano sottoposte ad ampia discrezionalità da parte di ogni Compagnia, in generale consigliamo sempre di affidarti ai nostri esperti per una valutazione puntuale del tuo caso, perché:

  • conoscono le corrette modalità con le quali procedere nella richiesta del rimborso
  • hanno comprovata esperienza nella risoluzione dei contenziosi con le Compagnie Aeree.

 

Rivolgiti a noi e ottieni ciò che ti spetta!

Come già specificato, solo una puntuale valutazione del tuo caso può darti certezza della sua risarcibilità.

Unione dei Consumatori, che ha come mission quella di assicurarti la corretta applicazione del regolamento Europeo e di garantire la trasparenza nei rapporti tra passeggero e Compagnia, ti propone:

  • la valutazione gratuita del tuo caso
  • l’ assistenza a costo zero*
  • il 100% della compensazione pecuniaria prevista e il rimborso biglietto Ryanair
  • il rimborso delle spese extra sostenute (ove previsto)

Dovrai soltanto:

Per maggiori informazioni sui rimborsi biglietti Ryanair, contattaci attraverso il nostro form o scrivici un messaggio Whatsapp al 370 1220734.

Sarai ricontattato, in breve tempo da un consulente che ti dirà cosa devi fare. Se preferisci, chiamaci al numero 091 6190601.

Se hai bisogno dei moduli specifici di rimborso Ryanair clicca qui.

*assistenza gratuita riservata esclusivamente ai nostri associati