Spesa per oneri di sistema è una delle voci che compaiono in bolletta e indica tutta una serie di tariffe che andranno a coprire i costi relativi alle attività di interesse generale per il sistema elettrico nazionale.

L’impatto sulla bolletta è piuttosto marcato ed è lecito per un consumatore chiedersi di cosa si tratta, la finalità di tali importi e il modo in cui la spesa viene impegnata.

Ma realmente, cosa significa spesa per oneri di sistema?

Vediamo inseme in questo articolo e se qualcosa non ti è chiaro, basterà metterti in contatto con la nostra associazione per approfondire il discorso e comprendere ogni aspetto della tua bolletta.

 

 

Cos’è e dove trovarla in bolletta

La spesa per oneri di sistema include i corrispettivi che sono necessari a coprire tutte quelle attività che sono definite di interesse generale, finalizzate al sistema gas o energia elettrica.

Infatti viene imposta a tutti i fornitori dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA). Nessuno può variare questi costi, dunque, che vengono indicati in bolletta con due diciture in cui sono ricomprese tutte le varie tariffe:

  • ASOS : Oneri generali relativi al sostegno delle energie rinnovabili
  • ARIM : Rimanenti oneri generali

La composizione della spesa per oneri di sistema non interessa in forma diretta elementi strettamente legati alla produzione e al trasporto di gas, ma riguarda dei principi differenti, più generali.

 

Tutte le voci della spesa per oneri di sistema

Cosa comprendono nello specifico la spese per gli oneri di sistema?

La ASOS è composta di tre elementi:

  • A3*SOS, l’elemento principale e copre i costi per il sostegno delle energie rinnovabili e la loro cogenerazione;
  • AESOS, che indica la misura ridotta della A3*SOS, nei casi in cui si tratti di punti di prelievo che non rientrano tra quelli a forte consumo, che invece devono pagarla per intero;
  • A91/14SOS è una voce negativa che indica lo sconto per gli utenti a media e bassa tensione con potenza disponibile inferiore a 16,5 kW;

Per quanto riguarda la ARIM questa è composta di vari elementi che vengono impiegati in diversi modi per il mantenimento e il supporto della rete nazionale:

  • costi inerenti lo smantellamento delle centrali nucleari dismesse;
  • costi per l’incentivazione della produzione ascrivibile a rifiuti non biodegradabili;
  • agevolazioni riconosciute a RFI (Gruppo Ferrovie dello Stato);
  • costi relativi all’attività di ricerca e sviluppo per l’innovazione tecnologica del sistema elettrico;
  • finanziamento di interventi a favore dello sviluppo tecnologico e industriale per l’efficienza energetica;
  • oneri relativi alle misure di tutela previste per i clienti del settore elettrico in stato di disagio (ASRIM);
  • integrazioni alle imprese elettriche minori;
  • oneri derivanti da misure ed interventi per la promozione dell’efficienza;
  • finanziamento delle misure di compensazione territoriale.

 

Come vengono impiegati i soldi?

Tutte le tariffe sopraelencate relative alle componenti ASOS e ARIM viene trasferito su appositi Conti di gestione istituiti presso la Cassa per i servizi energetici e ambientali.

Nel dettaglio, nella spesa per oneri di sistema, la componente ASOS viene destinata per oltre il 90% direttamente al Gestore dei Servizi Energetici (GSE).

Per quanto riguarda l’elemento ASRIM di cui abbiamo parlato nel precedente paragrafo, i distributori versano alla Cassa solo la differenza tra gli oneri raccolti e i costi sostenuti per il riconoscimento dei bonus.

 

Spesa per oneri di sistema: chiedi una nostra valutazione

Se ti rivolgi a Unione dei Consumatori otterrai informazioni chiare e nette, senza inganni o giri di parole.

Il nostro scopo è proprio quello di chiarire i tuoi dubbi e valutare bene la tua situazione di fabbisogno energetico domestico. Sceglierai con consapevolezza, pareggiando quell’asimmetria informativa che spesso in questi casi si stabilisce tra fornitore e acquirente.

Scegliere la tariffa migliore non sarà semplice, ma potrai risparmiare soldi e fatica affidandoti a noi.

Per ulteriori informazioni, contattaci attraverso il nostro form o invia un messaggio su whatsappa al 370 1220734.

Se sei un nostro associato, chiamaci allo 091 6190601.