Chiedere un rimborso volo Air France è piuttosto facile, ma per chi non sa come muoversi la prassi può nascondere diverse insidie.

Unione dei Consumatori si avvale di esperti in materia in grado di fornire tutto il supporto necessario per farti ottenere il risarcimento finoa 600 € a passeggero!

Scopri cosa fare

 

 

Quando è ammesso un rimborso volo Air France

Per richiedere il rimborso è importante che vi siano i presupposti per farlo. Il passeggero può richiederlo se ha effettuato:

  • un volo con Air France o con una Compagnia appartenente al gruppo (Joon, Klm, Delta Airlines, Kenya Airways)
  • una prenotazione di viaggio già confermata
  • un check-in nei tempi raccomandati o comunque entro il tempo limite ammesso
  • l’acquisto di biglietti presso i canali ufficiali di vendita

 

Quando ti spetta il rimborso rimborso volo Air France totale

Il rimborso volo Air France può essere richiesto per:

  • Cancellazione: il volo può essere annullato dalla Compagnia per svariati motivi. È comunque obbligata a fornire una proposta alternativa, ma non è detto che il passeggero sia disposto ad accettarla;
  • Ritardo: se il ritardo supera le 5 ore il passeggero ha diritto al rimborso di biglietti, oltre alle spese per eventuali pasti, alberghi e altro. Inoltre, vengono messi a disposizione dei passeggeri consumazioni a carico della Compagnia e la possibilità di effettuare due telefonate o inviare due email. Le modalità variano a seconda del tempo di ritardo. Sotto le 5 ore non è previsto il rimborso totale di biglietti.
  • Overbooking: in questi casi il personale non consente al passeggero l’imbarco sull’aereo. Il numero delle prenotazioni supera quello dei posti e al passeggero viene chiesto di rimanere a terra. Se l’imbarco venisse negato a causa di mancanza di documenti, contenuto bagagli, malattie, non vi è alcun diritto di richiesta rimborso. In caso contrario, se il passeggero non dovesse accettare è autorizzato a richiedere il rimborso del volo.

In questi casi, potrai ottenere un rimborso volo Air France e/o un risarcimento adeguato, stabilito in base al disagio o al danno subìto di:

  • 250 euro, per tratte aeree intracomunitarie e distanze pari o inferiori a 1500 km;
  • 400 euro, per tratte aeree intracomunitarie e extracomunitarie con distanze superiori a 1500 km;
  • 600 euro per tratte aeree intracomunitarie ed extracomunitarie e distanze superiori a 3500 km.

 

Rivolgiti a noi per richiedere un rimborso volo Air France

Puoi richiedere in maniera celere ed efficace il tuo rimborso volo Air France attraverso Unione dei Consumatori.

Ecco i nostri servizi per ottenere in modo gratuito il tuo risarcimento

  • Valutazione immediata del caso: verrai ricontattato in tempi brevi da un nostro consulente che analizzerà la documentazione e quantificherà il risarcimento che ti è dovuto;
  • Assistenza e tutela gratuita*: ci faremo interamente carico dei costi da sostenere, sia nella procedura stragiudiziale che in una eventuale successiva causa;
  • Recupero totale dell’ottenuto: riceverai il 100% del rimborso e dell’indennizzo che ti sarà corrisposto.

Hai individuato il tuo caso? Bene.

Scarica il nostro modulo segui le indicazioni contenute al suo interno:

Compilalo, scansionalo e inviane copia su rimborsovoloaereo@unionedeiconsumatori.it.

Allega all’email copie dei tuoi documenti e di quelli dei passeggeri che hanno volato con te (prenotazione, carta d’imbarco, carta d’identità di tutti i passeggeri, ricevute di eventuali spese sostenute)

Forniscici ogni utile informazione che possa aiutarci a farti ottenere l’indennizzo Air France che ti spetta.

Alla ricezione del modulo, verrai subito ricontattato da un nostro consulente che – avendo valutato gratuitamente il  tuo caso – ti fornirà l’assistenza richiesta per il tuo risarcimento Air France.

Vuoi saperne di più? Contattaci

 

N.B.: Se sei già seguito da un avvocato non ti potremo assistere e, pertanto, la tua richiesta di risarcimento Iberia non sarà presa in considerazione.

* assistenza gratuita riservata esclusivamente ai nostri associati


 

 

Per saperne di più

 

Rimborso volo Air France: quando ti spetta il rimborso parziale

Il rimborso può essere corrisposto dalla Compagnia anche in forma parziale e soltanto in alcuni casi speciali:

  • il declassamento involontario del passeggero da una classe all’altra;
  • danneggiamento dei bagagli.

A seconda della tratta e del posto assegnato in aereo è possibile ottenere un rimborso compreso tra il 35 e il 75%.

È bene, comunque, fare una precisazione: in caso di ritardo parziale la Compagnia propone al passeggero un risarcimento o un indennizzo, da non confondere col rimborso.

Infatti, cambiano gli importi e le modalità, parametri determinati esclusivamente non in base al costo dei biglietti sostenuto, ma relativamente ai chilometri.

Mentre nel caso del rimborso è possibile ottenere una compensazione pecuniaria contestualizzata al prezzo dei biglietti, con il risarcimento è possibile ottenere fino a 600 euro per il disagio subìto.