Uno sguardo al problema

Vuoi inviare disdetta Vodafone e non sai come fare?

Ecco le modalità di recesso, gli indirizzi e i numeri utili, i costi di disdetta.

E se l’operatore ti ha applicato la penale illegittima, se la tua disdetta non è andata a buon fine o hai avuto altre difficoltà…

Contattaci subito e ti aiuteremo gratuitamente, risolvendo il tuo problema in tempi brevi!

RICHIEDI IL NOSTRO AIUTO

INDICE

Come disdire il contratto Vodafone, indirizzo e modulo di disdetta

A prescindere che tu sia un privato o un cliente business, se vuoi disdire il contratto Vodafone puoi:

  • inviare una raccomandata A/R al Servizio Clienti Vodafone – Casella postale 109 14100 AST, allegando copia del tuo documento di identità e codice fiscale
  • inviare una PEC all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it, allegando copia del documento d’identità e codice fiscale
  • compilare il form online sul sito web di Vodafone
  • contattare il Servizio Clienti 190
  • compilare il modulo apposito in uno dei punti vendita

 

Scarica il modulo per disdire Vodafone

Hai bisogno del modulo di disdetta Vodafone? Scaricalo qui in formato Pdf

 

Disdetta Vodafone, perché e quando farla

Quante volte capita di firmare un contratto di telefonia, magari per acquistare uno smartphone a rate con abbonamento, e di voler cambiare operatore poco dopo?

Clienti consumer e business possono scegliere di recedere da un contratto Vodafone per diverse ragioni. Ecco le più comuni.

 

Attenzione

A prescindere dalla motivazione per cui si scelga di disdire il proprio abbonamento Vodafone casa, adsl o mobile, la legge tutela i consumatori assicurando loro il diritto di farlo. E non soltanto alla scadenza del contratto, ma in qualsiasi momento.

 

– Cambio operatore (migrazione linea telefonica)

Succede quando un utente riceve un’offerta più vantaggiosa da parte di un altro operatore di telefonia. Oppure quando è  insoddisfatto del servizio ricevuto e vuole cambiare compagnia telefonica.

In questi casi, se il proprio contratto include pure la navigazione con fibra ottica fino a 1 Gb/s, il nostro consiglio è quello di tenere a portata di mano il proprio codice di migrazione e controllare la copertura della propria zona da parte del nuovo operatore.

– Standard di qualità non rispettati

In ogni contratto vengono specificati gli standard di qualità minimi che Vodafone è costretta a rispettare. Se non lo fa, il cliente può inviare reclamo, fare disdetta e – in alcuni casi – chiedere anche rimborso e indennizzo.

 

Verifica copertura e rispetto standard di qualità

Se vuoi cambiare gestore e non sai se la tua zona è coperta dal nuovo operatore, oppure se la tua connessione a internet o Vodafone Tv sembra lenta e non sai come verificare il rispetto degli standard di qualità da parte di Vodafone…

Noi possiamo fornirti gratuitamente tutte queste informazioni!

 

– Modifica unilaterale del contratto

Talvolta i gestori di telefonia cambiano unilateralmente il contratto. Vodafone lo ha fatto in più occasioni, giustificandosi per esempio con la decisione di “continuare a investire nella rete”.

Se il cliente è rimasto vittima di una modifica unilaterale del contratto Vodafone, può inviare disdetta senza alcun costo, esercitando il proprio diritto di recesso, specificando nella causale “modifica condizioni contrattuali”.

Questo entro 60 giorni dalla comunicazione, come previsto dal decreto legislativo 207/2021.

– Decesso dell’intestatario

In caso di decesso dell’intestatario dell’utenza, Vodafone prevede la procedura di subentro gratuita, per consentire il cambio dell’intestatario e il mantenimento dello stesso piano tariffario.

Per usufruirne, basta chiamare il 190 e attendere 3 giorni per il completamento dell’operazione.

Se invece il proprietario della linea è morto e si vuole disdire il contratto Vodafone senza alcun subentro, bisogna comunicare il decesso alla compagnia e anche la propria intenzione di concludere il contratto.

Per farlo bisogna inviare una raccomandata A/R, allegando alla lettera il certificato di morte dell’intestatario e un’autodichiarazione dello scrivente che dichiari di essere l’unico erede del defunto e di voler rinunciare ai diritti d’uso della linea.

In caso di più eredi, la comunicazione deve essere a nome di tutti.

– Ripensamento del consumatore

Può accadere che il cliente, dopo aver accettato le proposte contrattuali dell’operatore, ci ripensi. In questo caso può esercitare il suo “diritto di recesso e ripensamento”.

Tale facoltà è tutelata dalla legge del 13 giugno del 2014 che, sostanzialmente, recepisce le modifiche apportate alla direttiva europea sui diritti dei consumatori.

La norma salvaguarda il “diritto di recesso e ripensamento” offrendo all’utente 14 giorni per recedere da un contratto a distanza o negoziato fuori dai locali commerciali, senza dover fornire alcuna spiegazione e senza dover pagare alcuna penale.

 

Lo sapevi che…

Nel caso di disdetta entro i primi 14 giorni dal contratto il venditore è obbligato a rimborsare tutti i pagamenti (compresi quelli relativi alle eventuali spese di consegna ordinarie), entro due settimane dalla rescissione del contratto?

 

Quanto costa disdire un contratto Vodafone

Quando si firma un contratto di telefonia, nello stesso documento vengono indicate le scadenze e le modalità di recesso. Ma anche le penali addebitate al cliente in caso di recesso anticipato.

Allora, quanto costa effettivamente disdire un contratto Vodafone prima del previsto?

La cosiddetta “legge Bersani” del 2 aprile del 2007, stabilisce che ogni utente può scegliere di recedere dal contratto sempre, in qualsiasi momento, e senza spese non giustificate dai costi dell’operatore. Inoltre, definisce che gli operatori non possono chiedere più di 30 giorni di preavviso dalla disdetta.

Gli utenti, dunque, non devono più pagare alcuna penale per disdire un contratto di telefonia. Sono ammessi soltanto i pagamenti relativi ai “costi di gestione dell’operatore”, ovvero tutte le spese effettive che il gestore affronta per la disattivazione o il trasferimento dell’utenza.

 

disdetta Fastweb

Lo sapevi che…

Se desideri disdire il rinnovo automatico del contratto Vodafone devi inviare la comunicazione di disdetta 30 giorni prima della sua scadenza naturale?

Se hai dimenticato la data precisa, puoi contattare il 190 oppure accedere all’area fai da te del portale Vodafone.

 

– Costi Disdetta Vodafone casa, Vodafone mobile e Vodafone Tv

Che tu voglia disdire Vodafone casa (linea fissa, Adsl e Fibra), Vodafone mobile o Vodafone Tv, le modalità non cambiano. Ma attenzione: possono variare i costi, soprattutto se non si è attenti a restituire i dispositivi noleggiati.

Per Vodafone casa si possono dover versare fino a 40 € per la disattivazione standard.

Ma se la disdetta viene inoltrata prima del termine contrattuale, si dovrà restituire la Vodafone Station e l’Internet Key entro 30 giorni dall’invio della richiesta, all’interno della scatola originale sigillata e con gli accessori completi. Altrimenti vengono addebitati ulteriori 129 €.

Quando la disdetta riguarda il piano mobile ricaricabile o in abbonamento con smartphone incluso, occorre pagare le rate del dispositivo. Ma l’operatore richiede spesso anche penali accessorie illegittime.

Per quanto riguarda Vodafone Tv, bisogna ricordare che se si ha usufruito della prova di 30 giorni, si può inviare disdetta entro 90 giorni dall’attivazione dell’offerta. Restituendo il Vodafone Tv Box entro 30 giorni dalla comunicazione di disdetta.

La mancata restituzione del box viene considerata dall’operatore intenzione di acquisto dello stesso e, pertanto, comporta l’addebito di 90 € all’utente.

Ecco i vincoli previsti per le offerte più frequenti, tenendo però in considerazione che possono variare da contratto a contratto.

– Offerte internet Adsl e Fibra

Per la maggior parte delle offerte internet Adsl e Fibra Vodafone, è richiesta una permanenza contrattuale minima di 24 rinnovi da 4 settimane ciascuno.

In caso di recesso anticipato non è previsto alcun costo, ma occorre talvolta saldare le eventuali rate non ancora pagate relative ai servizi e ai prodotti acquistati insieme all’offerta.

Il costo di migrazione o di disattivazione del servizio è di 28 €.

– Offerta telefono fisso

La maggioranza delle offerte per telefono fisso Vodafone, richiedono una permanenza contrattuale minima di 24 rinnovi da 4 settimane ciascuno.

In caso di recesso anticipato, l’utente deve versare le date residue del contributo di attivazione e restituire il telefono Classic.

Il costo di migrazione o di disattivazione del servizio ammonta a 19 €.