Reclamo Vodafone ☎ guida pratica: come e dove inviarlo per risolvere il problema.

Se cerchi un modulo reclamo Vodafone precompilato che faccia valere le tue ragioni sei nel posto giusto, perché siamo un’Associazione di Consumatori che aiuta ogni giorno centinaia di utenti a risolvere i problemi con i Gestori.

Grazie al nostro qualificato supporto, potrai compilare correttamente la tua lettera reclamo Vodafone e quindi ottenere:

  • la risoluzione veloce del tuo caso;
  • un indennizzo economico per il disagio subìto.

Contattaci subito e ti indicheremo in breve tempo come possiamo aiutarti!

Ti indicheremo come fare correttamente i tuoi reclami Vodafone e – se lo vorrai – potremo occuparci interamente del tuo problema, sgravandoti da ogni pensiero o stress.

Faremo valere i tuoi diritti, senza costi vivi a tuo carico. Chiedici di più.

 

 

Come e perchè reclamare a Vodafone

Un’azione alla quale non puoi proprio sottrarti è quella di mettere a conoscenza del problema l’Ufficio reclami Vodafone, perché se non lo fai quest’ultimo non ha il dovere di intervenire e tu perdi il diritto ad essere risarcito per il disagio subito.

Esistono due diverse modalità per effettuare i reclami Vodafone:

1) La segnalazione al Gestore

La tua linea non funziona? Non riesci a venire a capo del tuo disservizio Vodafone? Il primo passo da fare in questi casi è quello di segnalare il guasto al servizio clienti secondo i canali indicati dallo stesso, che sono:

  • Chiamare l’assistenza clienti Vodafone

Il numero Vodafone che tutti clienti devono contattare per parlare con un Operatore è il 190.

L’ 800 100 195 è invece il numero gratuito messo a disposizione per contattare il servizio clienti Vodafone rete fissa. L’assistenza clienti Vodafone business può essere chiamata al numero 42323 per i clienti mobile e all’ 800 227 755 per i numeri di rete fissa. Il call center è attivo tutti giorni dalle 8 alle 22. Il servizio clienti Vodafone 24 ore su 24 è disponibile solo in caso di furto, smarrimento o blocco della Sim. Qualora sceglieste questa modalità di segnalazione ricordate di appuntare l’orario della chiamata e il numero dell’Operatore con il quale avete parlato, in modo tale da non perdere dati importanti per la fase di contenzioso.

  • Contattare Vodafone tramite social

Tutte le Compagnie telefoniche, cavalcando l’onda dei tempi, sono sbarcate sui social e anche Vodafone non si è fatta scappare questa occasione. Tramite la pagina Facebook di Vodafone, infatti, potrai scrivere al social care dell’Operatore che risponderà in tempo reale. Proprio perché si tratta di una persona reale, questo servizio di assistenza chat è disponibile dalle ore 8 alle 22. Il profilo Twitter @VodafoneIT è creato proprio per dare assistenza tecnica ai clienti sempre nelle fasce orarie precisate precedentemente. Vodafone però offre il servizio h24 tramite il numero di Whatsapp  3499190190 su cui puoi parlare con Tobi, un bot che cercherà di aiutarti a risolvere i tuoi problemi.

Come nel caso precedente, a seguito del tuo reclamo Vodafone fatto attraverso questo canale, ti raccomandiamo di conservarne lo screenshot.

  • Area Clienti Vodafone e App

Per entrare nella propria area riservata del sito Vodafone bisogna registrarsi, che siate clienti residenziali o business, nell’area utenti 190 Fai da Te dal quale potrai reclamare, avere supporto tecnico, fare acquisti e tanto altro. Se vuoi portare tutto ciò sempre con te scarica l’app ufficiale My Vodafone disponibile per Android, iOS e Windows Phone.

Abbiamo potuto vedere finora che non mancano certo i canali per effettuare una prima comunicazione, perché ne vengono messi a disposizione davvero tanti. Quello che però conta veramente è la risposta effettiva del Gestore, che spesso ritarda e non sempre è risolutiva.

Qualunque sia la modalità scelta, consigliamo sempre di conservare traccia di quanto fatto perché, in caso di contenzioso, recuperare queste informazioni diventa praticamente un’impresa.

2) Come fare un reclamo Vodafone scritto

Di fronte alle incertezze del reclamo sotto forma di segnalazione al Gestore sui suoi canali, il reclamo scritto, è senz’altro la modalità più efficace.

Anche questo può essere fatto in diversi modi. Vediamo meglio…

  • Contattare Vodafone tramite fax*

Vodafone, come molti altri operatori, ha escluso la possibilità di poter inoltrare il reclamo tramite fax cancellando i relativi riferimenti dalle condizioni contrattuali. Il numero fax di Vodafone era l’800 034626. Questa numerazione risulta ancora funzionante ma non più indicata nella Carta Servizi dell’Operatore. (*se non la possiedi, vai alla pagina servizio fax e pec gratuito e ci penseremo noi per te)

  •  Contattare Vodafone tramite email*

Puoi contattare la Vodafone anche tramite la posta elettronica certificata all’indirizzo: vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it. La decisione di usare solo la Pec per comunicare tramite mail deriva da una maggiore garanzia che Vodafone vuole dare ai suoi clienti in tema di privacy. (*se non la possiedi, vai alla pagina servizio fax e pec gratuito e ci penseremo noi per te)

  •  Inviare il reclamo Vodafone scritto tramite posta

Infine, puoi inviare il tuo reclamo scritto inviando una raccomandata A/R all’indirizzo Vodafone Italia S.p.A. – Ufficio Reclami Vodafone – Casella postale 190 – 10015 Ivrea (To)

    1. Casella postale 190 – Ivrea (TO), per tutti gli abbonamenti mobile.
    2. Casella postale 109 – Asti (AT) per tutti gli abbonamenti di rete fissa.

Noi di Unione dei Consumatori, però – indipendentemente dalla modalità scelta e per dare maggiore forza alle tue richieste – ti raccomandiamo di utilizzare sempre il nostro modulo reclamo Vodafone, che trovi in fondo alla pagina.

Questo perché è molto importante farlo nel modo corretto!

L’invio dei reclami Vodafone, infatti, serve a:

  • mettere ufficialmente a conoscenza il Gestore del problema;
  • obbligarlo a prendere in carico il caso.

Ed ancora perché, essendo questo in forma scritta, un domani (nel caso di contenzioso) ti consentirà di ricostruire correttamente i fatti avvenuti e quindi ottenere un equo indennizzo, dare prova della lamentela fatta al Gestore, certificare la data di invio del reclamo.

 

Reclamo Vodafone: perché affidarti a noi

Daremo voce alle tue richieste inascoltate attraverso:

  • l’azione di consulenti esperti, in grado di fare la differenza tra l’agire da soli ed essere rappresentati;
  • il deposito delle istanze presso i Co.Re.Com. e AGCOM per la trattazione del tuo problema;
  • l’avvio di procedimenti di urgenza per la risoluzione dei casi complessi, che lo richiedono.

Ed ancora, riteniamo di meritare la tua fiducia perché:

  • vantiamo un numero elevatissimo di controversie chiuse con successo in sede stragiudiziale (conciliazione);
  • possiamo dimostrare l’efficacia dei nostri interventi con le testimonianze dirette di chi ha scelto di affidarsi a noi;
  • ti assisteremo senza costi vivi a tuo carico.

 

La procedura di invio del reclamo Vodafone

Per utilizzare correttamente il modulo di reclamo, procedi come di seguito indicato:

  • Scarica il modulo reclamo Vodafone adatto al tuo caso
  • compilalo in ogni suo campo e scansionalo
  • invialo al servizio Vodafone ufficio reclami
  • inoltracene copia – con allegata la ricevuta di invio – su telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it;
  • comunicaci ogni informazione che ci aiuti a comprendere meglio le tue lamentele Vodafone.

 

Scarica il tuo modulo reclami Vodafone

 

Scopri cosa dicono di noi gli utenti che sono incappati in un disservizio telefonico e ai quali abbiamo risolto problemi uguali o simili ai tuoi!


 

Per saperne di più

 

Come reclamare a Vodafone e risolvere i problemi

Noi consumatori siamo vittime inconsapevoli di un mercato in cui pochi Gestori gestiscono milioni di contratti e dove – seguendo esclusivamente la logica del profitto – i clienti sono soltanto numeri e non persone.

Inoltre, i Gestori ritardano nell’assistenza impiegando anche settimane o mesi e – quando lo fanno – ci riconoscono indennizzi nettamente inferiori rispetto ai disagi realmente subìti. In questo contesto, sono tanti i problemi e i disservizi che ci vengono segnalati quotidianamente.

Ecco i casi più frequenti:

  • Interruzione del servizio per guasti tecnici: la casistica dei guasti è tra le più importanti e fastidiose per gli utenti in quanto li priva, parzialmente o totalmente, dell’utilizzo dei servizi fonia e/o internet. Per saperne leggi il nostro articolo guasto Vodafone
  • Problemi nel trasloco: Vodafone ha l’obbligo di dare seguito alla richiesta di trasloco della linea telefonica dalla vecchia alla nuova abitazione nei tempi stabiliti dalla Carta dei Servizi. Spesso si verificano ritardi oltre i tempi promessi ed in questi casi avrai diritto ad essere risarcito per i disagi subiti ed in proporzione ai giorni eccedenti. Per approfondire la tematica leggi il nostro articolo sul trasloco linea Vodafone
  • Problemi con la fibra: il contratto che hai stipulato per navigare più velocemente non mantiene quanto ti era stato promesso? Niente paura, puoi rimediare senza pagare penali. Per sapere cosa fare leggi il nostro articolo sui problemi fibra Vodafone
  • Problemi con l’ADSL: le cause di questo disservizio sono davvero tante. Leggi il nostro articolo sui problemi Adsl Vodafone e risolvi il tuo caso
  • Ritardi con la portabilità del numero: cambiare Operatore senza cambiare il proprio numero telefonico è un tuo diritto. Se a seguito di migrazione accusi un ritrdo nei tempi hai diritto a un indennizzo telefonico per il disagio subito. Nei casi più gravi, il ritardo può anche tradursi in una mancata portabilità. Scopri come possiamo aiutarti a risolvere in breve tempo il problema, leggendo il nostro articolo sul ritardo portabilità Vodafone.

Per questo motivo, ti offriamo il nostro sostegno nella compilazione del tuo reclamo Vodafone, occupandoci del tuo caso senza costi vivi a tuo carico. Pertanto, per non continuare a subìre, agisci perchè da oggi non sei più solo!

 

Carta dei Servizi Vodafone

La “Carta” è uno strumento di tutela e di trasparenza a favore dei consumatori. All’interno di questo documento sono regolati diversi aspetti extracontrattuali importanti, quindi è necessario conoscerla per sapere quali sono i tuoi diritti.

Tra i punti principali ci sono gli indennizzi, vediamo i principali per la telefonia mobile:

  • Mancata risposta ai reclami: dopo 45 giorni Vodafone dovrà corrispondere 5 euro per ogni giorno di ritardo fino ad un massimo di 150 euro
  • Attivazione del servizio: l’Operatore ha 48 ore di tempo o dovrà pagare 10 euro per ogni giorno di ritardo fino ad un massimo di 300 euro
  • Restituzione somme non dovute: se non vengono corrisposte entro 90 giorni, al cliente spetta un indennizzo di 5 euro al giorno per ogni giorno di ritardo fino alla somma massima di 150 euro.

Per le utenze fisse, gli indennizzi più cospicui sono:

  • Mancato trasloco dell’utenza: l’Operatore dovrà occuparsene in 60 giorni altrimenti dovrà corrispondere al cliente 10 euro per ogni giorno di ritardo, fino ad un massimo di 300 euro
  • Riparazione dei guasti: Vodafone si impegna a riparare i guasti entro il quarto giorno da quando ha ricevuto la segnalazione oppure dovrà risarcire il cliente 10 euro per ogni giorno di ritardo, non andando comunque oltre la cifra di 150 euro.

Gli indennizzi automatici sono aumentati di un terzo nel caso di servizio Internet su banda ultra-larga e del doppio in caso di disservizio su utenze business, oggetto di contratto per adesione.

Nella Carta dei Servizi Vodafone sono chiariti anche i termini di invio del reclamo Vodafone, della fatturazione, la modifica delle condizioni economiche e di altri servizi accessori.

 

La mancata risposta ai reclami Vodafone

Reclamare al Gestore, non solo è indispensabile ma è anche un tuo preciso obbligo!

L’0nere di reclamare nasce dalla necessità di comunicare il disservizio al Gestore, che in tal modo lo prende in carico la tua lamentela Vodafone per risolverlo in tempi brevi.

Allo stesso modo, l’Operatore telefonico ha il dovere di dare una risposta al tuo reclamo Vodafone.

Se per qualche motivo, non dovesse rispondere, ovvero dovesse farlo:

  • in ritardo, oltre i 45 giorni previsti;
  • con un messaggio stereotipato o insufficiente nella motivazione (risposta insoddisfacente)

ciò costituirebbe un venir meno ai suoi doveri contrattuali e – per questo – dovrà corrisponderti un indennizzo economico proporzionale ai giorni eccedenti i 45 prestabiliti.

La suddetta procedura di indennizzo, passa dalla richiesta di conciliazione ai Co.Re.Com. o, in alternativa, trascorsi 30 giorni dal deposito, dagli uffici del Giudice di Pace.

[Total: 2488 Average: 4.9]