Il calcolo estinzione anticipata prestito è un fattore cruciale che accomuna i piccoli risparmiatori. Sarà capitato anche a te di accedere a un prestito per poter venire in possesso di una somma di denaro di cui non disponevi interamente e ti sarai reso conto di come, negli ultimi anni, complice la crisi economica, molti istituti di credito si siano attivati per incrementare la propria offerta.

Calcolo estinzione anticipata prestito: le insidie nascoste

Avendo già tutelato numerosi consumatori nel calcolo estinzione anticipata prestito, Unione dei Consumatori – Associazione specializzata nell’assistenza on line – è in prima linea per forniti il proprio supporto.

L’eventualità di insidie ed equivoci relativi al prestito acceso devono portarti a riflettere e far sì che tu pretenda di aver contezza delle specifiche e delle condizioni del finanziamento. In questo articolo, ti spiegheremo in maniera semplice come comportarti nel valutare la correttezza del calcolo estinzione anticipata prestito. Ma, prima di procedere, è doverosa qualche breve precisazione.

I consigli per accendere un prestito personale

Il prestito personale è una forma di finanziamento* erogato a privati da una banca o da un Istituto finanziario specializzato, attraverso cui il cliente riceve una somma di denaro che si impegna a restituire in maniera rateizzata entro un periodo predeterminato e che, come meglio vedremo, potrà decidere di estinguere anticipatamente – valutandone la convenienza – grazie al calcolo estinzione anticipata prestito.

Rientra nella categoria dei prestiti “non finalizzati”, ossia non collegati o vincolati all’acquisto di uno specifico bene o servizio, e prevede come corrispettivo l’applicazione, durante il periodo di rimborso, di interessi fissi o variabili e dei costi/oneri indicati nel T.A.E.G.

Prima ancora di accenderlo, studia il prestito personale nel contesto della tua situazione economica, tenendo in considerazione le entrate familiari in rapporto sia al costo complessivo del finanziamento sia in relazione alla rata mensile.

Condizioni per l’estinzione anticipata prestito

È importante che tu abbia una visione completa delle offerte da parte degli istituti finanziari: rispettando alcune direttive generali disposte dalla Banca d’Italia, gli Istituti di credito adottano criteri specifici per la valutazione di una richiesta di prestito personale.

Quindi, ancor prima di analizzare a fondo i metodi di calcolo estinzione anticipata prestito, analizziamo le condizioni che portano alla concessione del prestito.

Generalmente, puoi richiedere un prestito personale se hai un’età compresa tra 18 e 70 anni e dimostri di possedere una garanzia di rimborso che tenga conto di tutti gli impegni di pagamento mensili (affitto, bollette, rate di altri prestiti).

Per mettersi al sicuro la banca ti chiederà di dimostrare tale garanzia attraverso l’esibizione della busta paga, se sei lavoratore dipendente, della dichiarazione dei redditi se sei un lavoratore autonomo e del cedolino della pensione, se rientri nella categoria dei pensionati.

Ci sono casi in cui la banca può richiedere la garanzia personale di un terzo che si impegni a pagare in caso di inadempimento da parte del richiedente. Va da sé che questi dovrà presentare analoga documentazione a sostegno della propria garanzia di rimborso.

Estinzione anticipata prestito: quando conviene richiederla

Puoi estinguere qualsiasi forma di prestito prima della sua scadenza naturale. Il calcolo estinzione anticipata prestito cambierà in base alle modalità di restituzione della somma di denaro che ti è stata erogata, ovvero se in maniera parziale o totale.

Grazie all’estinzione anticipata prestito, puoi risparmiare sugli interessi residui. In Italia, i prestiti personali si basano sul piano di ammortamento alla francese che prevede:

  • in un primo momento, rate composte in gran parte da interessi;
  • in secondo luogo, rate composte perlopiù dalla quota capitale ottenuta in prestito.

A rigor di logica, estinguere il prestito nella fase iniziale ti risulterà più vantaggioso, in quanto ti consentirà un risparmio ingente e relativo alla quota di interessi dovuti alla banca.

Devi sapere che, nel caso di calcolo estinzione anticipata prestito, se il debito contratto è inferiore a euro 1.000,00 non è prevista penale. In caso di finanziamento maggiore, la penale può costituire al massimo l’1% del debito residuo ma, se manca solo un anno alla scadenza, la percentuale si abbassa a 0.50%.

Calcolo estinzione anticipata prestito: cosa fare

Poiché non è poi così facile capire come funzioni con esattezza il calcolo estinzione anticipata prestito, Unione dei Consumatori – l’Associzione degli specialisti nell’assistenza on line – ti tutela da eventuali abusi dandoti supporto con una Campagna Nazionale specifica, grazie alla quale potrai richiedere, attraverso una pre-analisi del rapporto, assistenza a costo zero.

A tal fine, prima di avviare correttamente il suddetto calcolo estinzione anticipata prestito ed ottenere una valutazione attendibile, sarai ricontattato da un nostro consulente che ti richiederà la documentazione necessaria.

Per ricevere ulteriori informazioni e richiedere la nostra assistenza, chiamaci ai numeri 091 6190601 – 370 1220734 (anche whatsapp), oppure invia un messaggio sul nostro form: sarai ricontattato in breve tempo.

*(Ti invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato alla estinzione anticipata finanziamento)