Vuoi disattivare servizi a pagamento Wind e non sai come fare?

Ti sei ritrovato con alcuni servizi telefonici che tu non hai richiesto e ti serve qualcuno che ti può guidare?

Allora sei nel posto giusto!

Leggi la nostra breve guida su come disattivarli e affidati a noi per ricevere l’indennizzo che ti spetta per legge.

 

 

Le trappole del web

I servizi a pagamento, spesso, vengono attivati in maniera non chiara e trasparente, quasi all’insaputa del consumatore.

Molti, infatti, sono gli utenti che si ritrovano involontariamente degli abbonamenti non richiesti e, per questo, vogliono disattivare servizi a pagamento Wind.

Ma come tutelarsi e cercare di non incappare in alcune trappole del web?

Bastano piccoli e semplici accorgimenti che ti permetteranno di essere più sicuro e di evitare che questi servizi si attivino in maniera quasi involontaria:

  • presta molta attenzione alla navigazione su Internet, evitando di cliccare su banner pubblicitari invadenti o su contenuti poco chiari;
  • richiedi alla Wind il blocco dei servizi telefonici aggiuntivi;
  • controlla regolarmente il traffico telefonico per essere certo che non ci siano degli ammanchi sospetti.

 

Come disattivare servizi a pagamento Wind e Barring sms Wind

Questi tipi di abbonamenti purtroppo si attivano automaticamente e quando il consumatore se ne accorge è troppo tardi.

Il credito scende o la bolletta lievita, per cui non ti resta che disattivare servizi a pagamento Wind il prima possibile.

Come? La prima cosa da fare è quella di bloccare il pagamento.

Ogni operatore permette di farlo in maniera piuttosto facile.

Per disattivare servizi a pagamento Wind basta inviare:

  • Un SMS con scritto “STOP” al 48048, per bloccare la ricezione dei messaggi a pagamento;
  • Un SMS con scritto “STOP” al 48005 per bloccare, invece, gli MMS in abbonamento.

Fatto ciò dovrai attendere un SMS, che ti arriverà nel giro di 24 ore da parte della Wind, che ti informerà che l’operazione per disattivare servizi a pagamento Wind è andata a buon fine.

Inoltre, ti consigliamo di contattare l’Operatore al 155 e chiedere esplicitamente il barring sms wind, ovvero il blocco di tutti i servizi a pagamento attivi sul tuo telefono, che disabiliterà anche in futuro nuove attivazioni di servizi in abbonamento.

 

Wind disattivare servizi a pagamento e chiedere l’indennizzo

Disattivare servizi a pagamento Wind, nonostante sia un imprescindibile step per bloccare l’abbonamento, non è facile.

Devi sapere, però, che ti spetta da parte del Gestore un rimborso di quanto ti è stato indebitamente sottratto e, inoltre, un indennizzo economico previsto dalla legge.

Per ottenere l’indennizzo devi aprire un reclamo nei confronti del Gestore, nel quale segnalare la problematica in corso.

Ti ricordiamo che l’avvio di un reclamo è sempre obbligatorio al fine di ricevere l’indennizzo economico previsto per legge e può essere fatto mediante:

  • l’apertura di un ticket di segnalazione sul portale del Gestore;
  • la segnalazione telefonica, ricordando di appuntare il nome dell’operatore che l’ha preso in carica;
  • l’invio di un sms al Gestore;
  • lo screenshot della segnalazione nell’area utenti o su Facebook.

Ti consigliamo, comunque, di inoltrare un reclamo scritto.

In questo modo avrai la documentazione utile per giustificare una più efficiente e adeguata richiesta di pagamento dell’indennizzo, soprattutto in fase di controversia.

 

Disattivare servizi a pagamento Wind: affidati a noi

Rivolgiti a Unione dei Consumatori e fai valere i tuoi diritti: entra nella nostra famiglia e diventa un consumatore consapevole!

Potrai avvalerti dell’esperienza dei nostri esperti, di un aiuto concreto nell’iter della richiesta e nell’ottenimento celere del rimborso o del risarcimento previsti per legge.

Per fare tutto questo, segui queste semplici istruzioni:

  • Scarica il modulo di reclamo;
  • Compilalo in tutte le sue parti e apponi data e firma;
  • Scansionalo e invia il reclamo al Gestore, scegliendo una delle modalità indicate all’interno del modulo;
  • Invia una copia del reclamo, unitamente alla prova dell’avvenuto invio, anche a noi su: telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it.

Per ricevere ulteriori informazioni, contattaci inviando un messaggio attraverso il nostro form di contatto o al numero 370 1220734 (solo WhatsApp).

Verrai ricontattato in breve tempo da un nostro consulente che ti dirà cosa è possibile fare.

Se sei un nostro associato, contattaci allo 091 6190601.