Per non incorrere in problemi portabilità Fastweb è sempre auspicabile leggere attentamente le avvertenze, prima di chiedere la migrazione del numero. Spesso, difatti, cambiando gestore telefonico si è costretti a fare i conti con una serie di problemi e disagi dipendenti dalla negligenza dell’Operatore telefonico.

Se anche tu hai subito un disservizio e hai avuto problemi portabilità Fastweb – come un ritardo o la mancata portabilità del numero – possiamo aiutarti a inoltrare un reclamo e ottenere il risarcimento economico che ti spetta per legge.

In questo articolo ti parleremo delle norme che tutelano i consumatori e ti indicheremo il giusto percorso da fare per far valere i tuoi diritti.

 

Problemi portabilità Fastweb: condizioni e tempistiche

Come ben sai, la portabilità del numero consente al consumatore di cambiare Gestore mantenendo il vecchio numero telefonico.

Si tratta di un gioco a tre parti in cui ad essere protagonisti sono:

  • il consumatore;
  • l’Operatore cedente (cosiddetto donor);
  • il Gestore ricevente (in lingua inglese, recipient).

Sono tanti gli Operatori telefonici che, con tariffe vantaggiose e modalità sempre più rapide ed economiche, acquisiscono nuovi clienti grazie alla portabilità del numero.

Non tutti i consumatori, però, sanno che esiste una norma specifica a loro tutela nel caso di problemi portabilità del numero (e vale anche per il ritardo portabilità Fastweb). La legge prevede che il termine ultimo per la migrazione del numero non debba, in alcun caso, superare i 15 giorni lavorativi dalla richiesta effettiva dell’utente.

Se così non fosse, il Gestore telefonico dovrebbe farsi carico del disagio causato, e questo vale per tutti gli Operatori telefonici, Fastweb inclusa.

 

Problemi portabilità Fastweb: conoscere le norme

Prima di avanzare qualsiasi richiesta all’Operatore telefonico, è bene informarsi sulle norme che tutelano i consumatori e che riguardano la portabilità del numero mobile in Italia con le delibere n. 12/01/CIR e n. 19/01/CIR.

È proprio quest’ultima, in particolare, a stabilire diritti e doveri degli Operatori nei confronti degli utenti anche nel caso di eventuali problemi portabilità Fastweb.

In questi casi, è indispensabile che il consumatore sia consapevole del disagio subìto e delle leggi che lo tutelano in caso di problemi portabilità del numero telefonico.

Noi di Unione dei Consumatori possiamo aiutarti a inviare un reclamo scritto e ad avviare la richiesta di indennizzo al tuo Gestore telefonico.

Ecco come.

 

Problemi portabilità Fastweb: cosa possiamo fare per te

Per far valere i diritti che ti sono sono negati dai problemi portabilità Fastweb avuti, il primo passo è sempre quello di inoltrare reclamo scritto all’Operatore. Ciò vale, ovviamente, anche nel caso specifico di un ritardo portabilità Fastweb avuto.

Quindi, per avvalerti della nostra assistenza a costo zero ed ottenere il risarcimento economico che ti spetta per i disagi o i danni subiti, segui queste semplici istruzioni:

  • Scarica il modulo di reclamo;
  • Compilalo in tutte le sue parti e apponi data e firma;
  • Scansionalo e invia il reclamo a Fastweb, scegliendo una delle modalità indicate all’interno del modulo;
  • Invia una copia del reclamo Fastweb, unitamente alla prova dell’avvenuto invio, anche a noi su: telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it;

Un nostro consulente analizzerà i problemi Fastweb che hai segnalato e ti ricontatterà in breve tempo per comunicarti cosa è possibile fare.

Per richiedere ulterori informazioni, contattaci ai numeri 091 6190601 – 370 1220734 (solo whatsapp) oppure invia un messaggio sul nostro form.