Cosa sono i servizi a pagamento non richiesti?

I servizi a pagamento non richiesti, sono una odiosa prassi commerciale adottata – direttamente o indirettamente – dalle Compagnie telefoniche. Questi, fin troppo spesso, sono attivati a insaputa del consumatore.

Capita sempre più spesso, infatti, di navigare con il proprio smartphone e di ricevere – pochi secondi dopo aver effettuato un click – un sms che ci informa dell’avvenuta attivazione di un servizio a pagamento.

Come meglio vedremo avanti, il problema non sta tanto nell’importo che ci viene addebitato, ma nella mancanza di consapevolezza e volontà dell’utente nel richiedere tale servizio. servizi a pagamento non richiesti

Talvolta siamo indotti a pensare che l’attivazione di questo consegue a un click eseguito involontariamente, o per errore, su taluni banner pubblicitari.

servizi a pagamento non richiesti

L’attivazione dei servizi a pagamento non richiesti tramite sms

Invero, nel nostro caso, di “gesto involontario” o di “errore” c’è davvero poco, tant’è che – senza tanti giri di parole – sarebbe più corretto parlare esplicitamente di truffa. servizi a pagamento non richiesti

Ad ogni modo, un primo rimedio per evitare di avere ulteriori problemi con i servizi a pagamento non richiesti – via sms o mms – è costituito dalla possibilità di richiedere al nostro Gestore l’attivazione del barring sms, un servizio che blocca gli sms a pagamento in decade 4x (in particolare 43, 44, 46, 47, 48 e 49) come oroscopo, chat, ricette e altri servizi vari.

servizi a pagamento non richiesti

Come reclamare i servizi a pagamento non richiesti

È boom di segnalazioni – dice Manlio Arnone, Presidente di Unione dei Consumatori – nell’ultimo mese sono stati centinaia gli utenti che si sono rivolti ai nostri sportelli o hanno chiamato i nostri uffici lamentando di aver ricevuto fatturazioni telefoniche erronee con servizi a pagamento non richiesti o, peggio ancora, non sono stati informati di aver superato la soglia contrattuale predeterminata”.

Per richiedere la restituzione del maltolto – oltre il dovuto indennizzo economico per servizi a pagamento non richiesti – è necessario formalizzare all’Operatore le proprie lamentele con l’invio di un reclamo scritto.

 

Servizi a pagamento non richiesti: cosa possiamo fare per te

Inoltrare un reclamo scritto al proprio Gestore può sembrare un’operazione semplice, ma spesso le soluzioni fai-da-te non si rivelano davvero efficaci.

Se desideri avvalerti dell’azione di Unione dei Consumatori a tuo sostegno, segui queste semplici istruzioni:

Un nostro consulente ti ricontatterà in tempi brevi e ti indicherà le nostre modalità di assistenza a costo zero.

Potrai recuperare le somme indebitamente sottratte ed ottenendo – nei casi previsti – l’indennizzo economico previsto per legge!

Per ulteriori informazioni inviaci un messaggio sul nostro form di contatto o su whatsApp al numero 370 1220734.