Rimborso biglietto Volotea: come ottenerlo è la classica domanda che si pone ogni viaggiatore che ha subitò un disservizio o un disagio aereo.

Se ti trovi qui, evidentemente, è perchè fai parte di quest’ultimi e vuoi rivalerti sulla Compagnia.

La buona notizia è, che, nonostante il disagio che hai dovuto subìre, la legge prevede delle tutele ben specifiche a difesa dei diritti dei viaggiatori.

Noi di Unione dei Consumatori, associazione specializzata nella risoluzione dei disagi aerei, supportiamo chiunque voglia far valere i propri diritti nella richiesta di ciò che gli spetta per legge.

Di seguito ti spiegheremo come, grazie alla nostra assistenza gratuita*, potrai ottenere facilmente

  • il 100% del rimborso biglietto aereo Volotea
  • il risarcimento fino a 600 € per il disagio subito

Scopri come fare…

 

 

I casi per cui richiedere un rimborso biglietto Volotea

La normativa che regola i diritti del viaggiatore – nel caso si verifichino dei disservizi aerei che lo costringano a modificare o a cancellare i suoi piani di volo – è il Regolamento Europeo 261/2004/CE.

I disservizi che sno tutelati da deto regolamento sono:

In questi casi, potrai ottenere un rimborso volo Volotea e/o un risarcimento adeguato, stabilito in base al disagio o al danno subìto di:

  • 250 euro, per tratte aeree intracomunitarie e distanze pari o inferiori a 1500 km;
  • 400 euro, per tratte aeree intracomunitarie e extracomunitarie con distanze superiori a 1500 km;
  • 600 euro per tratte aeree intracomunitarie ed extracomunitarie e distanze superiori a 3500 km.

risarcimenti

INoltre, l’articolo 5 del Regolamento 261/2004 stabilisce chesi ha diritto all’assistenza, che prevede:

  • pasti e bevande;
  • la sistemazione in hotel, se necessario;
  • il trasferimento dall’aeroporto all’albergo e viceversa;
  • chiamate, fax o e-mail.

A seguire, analizziamo, in dettaglio i casi in cui potrai richiedere un rimborso biglietto Volotea.

 

Cancellazione del volo

Se il tuo volo è stato cancellato, oltre all’assistenza, potrai fare una scelta tra:

  • il rimborso del prezzo del biglietto, per la parte di viaggio che non hai effettuato;
  • l’imbarco su un volo alternativo prima possibile;
  • l’imbarco su un volo alternativo in data successiva.

Il risarcimento economico previsto dal Codice, che si aggiunge al rimborso biglietto Volotea, ti sarà corrisposto, invece, sulla base della tratta e della distanza in km prevista e varia da 250 euro a 600 euro.

Cià non ti spetta se:

  • la Compagnia aerea riesce a dimostrare che il tuo volo è stato cancellato per colpa “circostanze eccezionali” (che possono essere condizioni meteo sfavorevoli, scioperi, improvvise carenze nella sicurezza del volo);
  • sei stato informato in anticipo (di almeno due settimane) della cancellazione.

Nello specifico la comunicazione di cancellazione del volo essere effettuata nei tempi previsti dal Regolamento europeo. In particolare:

  • da 7 a 14 giorni prima e il nuovo volo non deve partire più di 2 ore prima ed arrivare più di 4 ore dopo, rispetto al volo cancellato;
  • meno di 7 giorni prima e, in questo caso, il nuovo volo non deve partire più di 1 ora prima ed arrivare più di 2 ore dopo, rispetto al volo cancellato.

 

Rimborso per volo in ritardo

Il volo in ritardo può rappresentare un fastidio non di poco conto per il passeggero che è costretto ad attendere ore in aeroporto senza sapere quando partirà.

Per questo motivo – per via della ritardata partenza del suo aereo – questi dovrà anzitutto ricevere adeguata assistenza dalla Compagnia aerea.

La legge prevede,  che se sei arrivato a destinazione con un ritardo pari o superiore a 3 ore – rispetto all’orario programmato – avrai diritto ad ottenere una compensazione pecuniaria, che va da 250 fino a 600 euro, a seconda del chilometraggio della tratta.

Inoltre, per un ritardo maggiore che supera le 5 ore, è previsto che il passeggero possa rinunciare al volo ed ottenere un rimborso biglietto Volotea e ottenere lo stesso la compensazione.

 

Rimborso per overbooking aereo

L’overbooking / negato imbarco è il caso in cui, il passeggero non viene imbarcato sul volo prenotato perché la Compagnia aerea ha venduto più biglietti rispetto ai posti disponibili sul volo.

Al passeggero dovranno essere offerte, oltre all’adeguata assistenza, delle alternative ben specifiche, che consistono nel:

  • rimborso biglietto Volotea, relativo alla parte del viaggio che non hai potuto effettuare;
  • volo alternativo che parta prima possibile;
  • volo alternativo che parta in data diversa.

Il passeggero avrà diritto ad una compensazione pecuniaria che può arrivare, proprio come negli altri casi, fino a 600 euro, in base alla tratta e alla distanza in km percorsa.

 

Problemi con i bagagli

Se il tuo bagaglio viene smarrito o danneggiato o ti viene riconsegnato in ritardo, potrai richiedere un rimborso per le spese che hai dovuto affrontare.

Fondamentale è la compilazione il PIR (Property Irregularity Report) in aeroporto. Senza questa non si può ottenere nulla da parte della compagnia.

Per il riconoscimento della condizione di “bagaglio smarrito” è necessario che siano trascorsi 21 giorni dalla segnalazione del problema all’Ufficio Lost and Found dell’aeroporto di arrivo.

Per gli importi riconosciuti, invece, vige la seguente regola:

  • se la Compagnia aerea fa parte dell’Unione Europea o di un Paese che aderisce alla Convenzione di Montreal, spetta un risarcimento che può arrivare fino a 1.131 DSP (Diritti Speciali di Prelievo), cioè circa 1.335,00 euro;
  • se fa parte di un Paese che aderisce alla Convenzione di Varsavia – ed in assenza di un’assicurazione – il risarcimento è pari a 17 DSP, cioè circa 17,00 euro per kg.

 

Come ottenere il rimborso del biglietto Volotea

Nonostante la legge preveda un rimborso o risarcimento adeguato per i viaggiatori che hanno subìto un disservizio aereo, spesso le Compagnie accampano scuse per evitare di accordare loro quanto gli spetta.

Ecco perchè ci siamo noi!

Ti forniremo:

  • Valutazione gratuita del caso: verrai ricontattato in tempi brevi da un nostro consulente che analizzerà la documentazione e quantificherà il risarcimento che ti è dovuto;
  • Assistenza e tutela gratuita*: ci faremo interamente carico dei costi da sostenere, sia nella procedura stragiudiziale che in una eventuale successiva causa;
  • Recupero totale dell’ottenuto: riceverai il 100% del rimborso e dell’indennizzo che ti sarà corrisposto.

Per ottenere il rimborso biglietto Volotea, scarica uno dei moduli rimborso volo Volotea:

Compilalo e invialo su rimborsovoloaereo@unionedeiconsumatori.it

Allega tutta documentazione in tuo possesso (prenotazione, carta d’imbarco, carta d’identità di tutti i passeggeri, P.I.R., talloncini bagagli, ricevute di eventuali spese sostenute) e comunicaci, inoltre, qualsiasi informazioni ritieni possa esserci utile per farti ottenere il rimborso.

Un consulente ti ricontatterà al più presto per spiegarti cosa dovrai fare.

Per maggiori informazioni: contattaci!

 

*assistenza gratuita riservata esclusivamente ai nostri associati