Il trasloco linea telefonica va richiesto quando si decide di cambiare la propria residenza e si desidera mantenere il contratto attivo con il vecchio numero.

Quest’operazione, per quanto comoda, spesso è fonte di disagio per gli utenti, complici gli inaccettabili ritardi del trasferimento.

Nel caso in cui dovessi aver avuto problemi a riguardo, possiamo aiutarti!

Unione dei Consumatori è un’Associazione con consolidata esperienza nella difesa dei consumatori sempre più spesso vessati da Gestori inadempienti.

Contattaci subito e ci metteremo a tua disposizione per:

  • aiutarti a risolvere in tempi rapidi i problemi legati al trasferimento linea telefonica
  • farti ottenere un risarcimento economico per i disagi subiti

Leggi cosa dicono di noi gli utenti che hanno risolto il loro problema, dandoci fiducia:

 

📝 CONTATTACI SUBITO

 

Prosegui con la lettura di questa breve guida per scoprire come funzionail trasloco linea telefonica e come reclamare al gestore in caso di problemi

 

 

Quando è possibile fare il trasloco linea telefonica?

Il trasloco linea Telefonica è possibile unicamente nel momento in cui il tuo trasferimento avviene nel medesimo distretto telefonico e comunque in una diversa destinazione (se ti trasferisci di un piano o dall’altra parte del pianerottolo la questione è differente).

Quest’operazione è richiesta per poter mantenere il medesimo numero di telefono fisso, pratica molto utile soprattutto in ambito lavorativo.

Sia ben inteso che il passaggio di linea non è immediato ma fintanto che ciò non avviene è possibile beneficiare ancora della linea presente al vecchio indirizzo.

 

Come si richiede il cambio del Gestore?

Se desideri richiedere il trasloco linea telefonica devi obbligatoriamente rivolgerti al tuo Gestore, anche mediante una procedura via internet che semplifica la richiesta e teoricamente accorcia le tempistiche.

L’alternativa è contattare il servizio clienti e richiedere l’intervento fisico dell’operatore. Non sempre vengono rispettati i tempi previsti per il trasferimento. Affidarsi a chi è esperto in materia, come noi di Unione dei Consumatori, rappresenta un valido aiuto.

 

Quando conviene fare un trasferimento linea telefonica

Il trasloco linea telefonica fino a che punto è conveniente? Questa domanda non ha risposta oggettiva, poiché molto dipende dalle tue necessità e dai tuoi obiettivi.

Se sei un medico affermato e cambi l’ubicazione del tuo ambulatorio, hai tutto l’interesse nel mantenere lo stesso numero di telefono anche nella nuova collocazione.

Lo stesso vale se fai un lavoro in cui la tua clientela chiama spesso in ufficio (ad esempio se ti occupi di interventi di manutenzione o riparazione).

Diversamente, la convenienza probabilmente è decisamente inferiore e quindi potresti pensare di non richiedere il trasloco, risparmiando tempo e soldi.

 

I tempi previsti e i ritardi del trasloco linea

Nella migliore delle ipotesi di trasloco linea telefonica, potresti attendere al massimo 10-12 giorni. Nella peggiore, invece, anche 6-7 settimane.

Tutto dipende dal tuo Operatore telefonico che all’interno della propria carta dei servizi ha dettato i tempi massimi entro cui deve avvenire il trasferimento linea telefonica.

Cose fare quindi? Non puoi fare molto da solo, se non continuare a telefonare al Gestore sollecitando la tua pratica e aspettare il tempo massimo entro cui deve avvenire il trasloco.

Se però tale tempistica venisse sforata o dovessero comunicarti che il trasloco non è possibile, ti consigliamo subito di fare un reclamo in forma scritta attraverso FAX, PEC o Raccomandata A/R, nel quale indichi precisamente:

  • le date in cui hai richiesto il passaggio
  • gli indirizzi e il tuo numero di contratto
  • il tipo di linea per la quale hai richiesto il trasloco (fissa voce o dati)

Indica poi i disagi che stai vivendo per un ritardo non dovuto alla tua responsabilità e specifica le eventuali spese che stai sostenendo per sopperire al problema.

Il Gestore dovrà risponderti entro 45 giorni. Se dovesse farlo oltre tale termine o genericamente con frasi stereotipate o risposte evasive, dovrà riconoscerti un indennizzo economico per la mancata risposta al reclamo.

Per aiutarti, ti forniamo il nostro modulo adatto per tutte le compagnie. Scaricalo:

📥 MODULO DI RECLAMO
per tutti gli Operatori

Compilalo e invialo al Gestore, scegliendo una delle modalità indicate all’interno.

Inviane copia a telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it e descrivi il dettagli del ritardo o del mancato trasloco linea telefonica.

I nostri avvocati analizzeranno il tuo caso e sarai ricontattato in breve per comunicarti cosa possiamo fare per te.

 

Richiedici assistenza

Se a causa del prolungarsi dei tempi o del mancato di trasloco linea Telefonica non potessi beneficiare dei servizi che ti spetterebbero, possiamo aiutarti!

Unione dei Consumatori è un’associazione fatta di esperti e professionisti del settore della Telefonia che può davvero fare la differenza tra l’agire da solo e farsi rappresentare.

Contattaci subito e valuteremo il tuo caso:

  • ti daremo tutte le informazioni di cui necessiti
  • ti aiuteremo a redigere correttamente un reclamo efficace che contenga le informazioni veramente importanti
  • potrai avvalerti del nostro servizio gratuito di invio del reclamo tramite fax e pec
  • quantificheremo l’indennizzo economico a cui hai diritto, per il disagio avuto

Inoltre, se la Compagnia non dovesse rimediare al danno o rimanere sorda alle tue richieste:

  • nei casi di sospensione del servizio, ci attiveremo per il ripristino urgente
  • ci occuperemo interamente del contenzioso relativo al tuo caso (redazione delle memorie, deposito dell’istanza e trattazione presso i Co.Re.Com. – compresi i frequenti rinvii – su conciliaweb) sgravandoti da ogni pensiero
  • ti faremo ottenere il risarcimento dovuto i disagi subìti dal mancato trasferimento linea telefonica

📝 CONTATTACI SUBITO

Un nostro operatore ti contatterà per supportarti nella gestione della pratica di trasloco linea Telefonica e nella risoluzione del problema, oltre che nella richiesta di indennizzo a titolo di risarcimento del disagio.