Hai richiesto la portabilità del tuo numero, ma ti è arrivata una doppia bolletta dopo cambio Operatore?

Il Gestore continua a prelevare dal tuo conto corrente o dalla tua carta di credito delle somme non dovute?

Non si tratta di un caso isolato, infatti, riceviamo molte segnalazioni in merito alla tematica.

Noi di Unione dei Consumatori, essendo un’Associazione specializzata nella risoluzione dei problemi di Telefonia, mettiamo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità per risolvere il tuo problema in breve tempo.

Contattaci subito e potremo:

  • capire il motivo per cui ricevi una doppia fatturazione telefonia
  • aiutarti a scrivere un reclamo efficace
  • farti ottenere un risarcimento economico per i disagi subiti

Leggi le testimonianze di chi ha risolto il problema, affidandosi a noi:

 

📝 CONTATTACI SUBITO!

 

Vediamo adesso cosa fare quando ricevi una doppia bolletta cambio Gestore telefonico e come scaricare la nostra lettera di reclamo per doppia fatturazione.

 

 

Costi e penali dopo cambio Operatore

Nel momento in cui richiedi la portabilità del numero, potrebbe capitare di ricevere un’ultima fattura legittima relativa ai costi di disattivazione o cessazione della linea telefonica.

Potrebbe, però, esserti addebitata una penale se hai deciso di recedere il contratto in anticipo. Inoltre, il Gestore potrebbe chiedere il rimborso dello sconto sul canone di attivazione.

Infine, potrebbero esserti addebitate delle spese se hai acquistato dei dispositivi a rate. In questo caso puoi decidere di continuare il tuo pagamento dilazionato o di estinguere il debito in un’unica soluzione.

Ma attenzione, in alcuni casi, per meri errori tecnici, ci si ritrova con una doppia fatturazione linea fissa, anche avendo disdetto col vecchio Gestore. Cosa fare quindi? Vediamonel paragrafo successivo.

 

Come verificare una doppia bolletta dopo cambio Operatore

Per cercare di capire cosa stia succedendo  è necessario verificare tutte le voci di spesa delle bollette. In primis, controlla la data in cui il nuovo Operatore ha effettuato il passaggio, perché da questo momento non sei tenuto a pagare più il servizio al vecchio Gestore.

La normativa è molto chiara in merito, infatti, afferma che nel momento in cui la migrazione viene resa effettiva, cessa la tariffazione con il vecchio Operatore, a parte gli eventuali costi di disattivazione di cui abbiamo parlato sopra. Pertanto, se tutto è avvenuto nella norma la doppia fatturazione diventa irregolare.

In caso di doppia bolletta dopo cambio Operatore telefonico, quindi, ti consigliamo di reclamare subito, allegando al documento scritto la prima bolletta del nuovo Gestore in cui si evince la data di attivazione del numero, precisando che nulla è dovuto oltre questo termine.

 

Bolletta Telecom dopo cambio Gestore

Ogni Gestore nella propria Carta dei Servizi precisa i tempi e le condizioni di servizi, interventi e indennizzi. Il documento regola, inoltre, diversi processi come quello della portabilità.

Prendiamo in esame la Tim – Telecom per vedere cosa fare nel momento in cui ricevi una bolletta Telecom dopo cambio Gestore.

Se si tratta di una linea fissa, dopo la migrazione ti saranno addebitati da Tim – Telecom 5 euro per i costi della disattivazione e 30 euro nel caso di cessazione della linea. Altri costi non sono dovuti, sia per quanto riguarda il fisso che il mobile, a meno che non siano presenti dei costi residui o delle penali per recesso anticipato.

Nel caso in cui la bolletta Telecom dopo cambio Gestore non dovuta sia stata prelevata direttamente dal conto corrente o dalla tua carta, ricorda che puoi bloccare i pagamenti in banca e richiedere il rimborso all’Operatore di quanto è stato preso indebitamente.

Se Tim continua a mandare fatture, anche il questo caso è opportuno reclamare.

 

Come inviare un reclamo per doppia bolletta dopo cambio Operatore

Come già accennato, il primo passo da fare quando ti trovi in presenza di una doppia bolletta dopo cambio Operatore è quello di segnalare il problema al Gestore chiamando il call center, aprendo un ticket di segnalazione nel suo sito ufficiale, oppure scrivendo sulle sue pagine social.

Questo genere di reclami, però, spesso restano inascoltati dai Gestori telefonici ed è per questo motivo che ti consigliamo di inviare sempre un reclamo in forma scritta tramite Pec, Fax o Raccomandata A/R, allegando la fattura del nuovo Operatore che contenga la data di attivazione della linea.

Questa modalità ti permetterà di:

  • spiegare nel dettaglio i fatti accaduti e le circostanze
  • dare prova delle segnalazioni effettuate e ne certifica la data di ricezione
  • avviare una richiesta di indennizzo economico per i disagi subiti

Dal momento in cui lo avrà ricevuto, il Gestore avrà 45 giorni di tempo per rispondere, positivamente o negativamente, sempre in forma scritta. Se non dovesse rispettare queste tempistiche o dovesse rispondere in maniera stereotipata, la Compagnia sarà tenuta a corrisponderti anche un indennizzo per la mancata risposta al reclamo.

Scarica quindi il nostro modulo reclamo doppia fatturazione telefonia:

📥 MODULO DI RECLAMO
per tutti gli Operatori

Compilalo e invialo al Gestore secondo le modalità indicate al suo interno.

Inviacene copia su telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it, descrivendoci dettagliatamente il problema che fa scaturire una doppia bolletta telefonica.

I nostri avvocati valuteranno subito il tuo caso e sarai ricontattato per comunicarti come possiamo aiutarti con la doppia bolletta dopo cambio Operatore.

 

Richiedici assistenza

Se ti trovi in difficoltà a causa di una doppia bolletta dopo cambio Operatore telefonico ti consigliamo di non avventurarti in autonomia in un settore così vasto e pieno di insidie burocratiche, in cui la conoscenza della normativa specifica è essenziale per risolvere il problema in breve tempo e con successo.

La nostra squadra di esperti gestisce centinaia di casi simili ed è proprio grazie all’esperienza maturata sul campo che Unione dei Consumatori sa come contrastare lo strapotere delle Compagnie telefoniche italiane.

Contattaci e richiedi una valutazione del tuo caso:

  • riceverai le informazioni di cui necessiti relative alla tua doppia fatturazione
  • ti aiuteremo a redigere un reclamo efficace
  • potrai avvalerti del nostro servizio gratuito di invio del reclamo tramite fax e pec
  • quantificheremo subito l’indennizzo economico a cui hai diritto

Inoltre, se il Gestore dovesse rimanere indifferente alle tue richieste o lamentele:

  • nei casi di sospensione del servizio, ci attiveremo per il ripristino urgente
  • ci occuperemo interamente del contenzioso relativo al caso (dalla redazione delle memorie al deposito dell’istanza, alla sua trattazione presso i Co.Re.Com.- compresi i frequenti rinvii – su conciliaweb) sgravandoti da ogni pensiero
  • ti faremo ottenere i rimborsi dovuti alla doppia fatturazione telefonia e il risarcimento economico che ti è dovuto

📝 CONTATTACI SUBITO!