La Carta dei Servizi Tiscali è un documento improntato sulla trasparenza nel rapporto con la propria clientela. Proprio qui, infatti, vengono regolati alcuni aspetti extra contrattuali come la qualità dei servizi offerti e gli indennizzi economici previsti per i disagi causati ai clienti.

Nell’intento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom), la Carta Servizi Tiscali è una guida da consultare a tutela del consumatore. Per questo motivo, è importante conoscerla e individuarne gli aspetti salienti, come la regolamentazione degli indennizzi.

Non sempre, infatti, è possibile ottenere un risarcimento economico adeguato e proporzionato a danno subito.

In questo percorso, Unione dei Consumatori mette a tua disposizione l’esperienza e la professionalità del suo team specializzato, per aiutarti a trovare una soluzione rapida al tuo problema, senza costi vivi a tuo carico.

Parliamo, intanto, di come puoi reclamare, quali sono i disservizi più diffusi e i risarcimenti economici previsti per legge.

 

 

Carta dei Servizi Tiscali: gli indennizzi previsti

Ci sono alcuni casi specifici in cui è previsto l’indennizzo automatico. Nel caso di Tiscali, gli indennizzi automatici sono aumentati di un terzo nel caso di disservizio Internet su banda ultra-larga. Del doppio in caso di malfunzionamento su utenze business.

Per tutti gli altri tipi di risarcimento, è necessario farne richiesta. Tra i disservizi più diffusi, a cui deve essere corrisposto un indennizzo, ne riportiamo alcuni di seguito:

  • Funzionamento irregolare del servizio: 2,50 euro di indennizzo per ogni giorno di disservizio nel caso della tipologia residenziale, 5,00 euro per i business
  • Mancata risposta ai reclami: Tiscali è tenuto a rispondere al cliente entro 45 giorni dalla ricezione delle segnalazione. Qualora ciò non accada, il cliente sarà indennizzato di 1 euro al giorno, per ogni giorno di ritardo. Ciò è valido sia per i clienti privati sia per i business
  • Sospensione amministrativa illegittima: 7,50 euro per ogni giorno di errata sospensione della linea
  • Mancata portabilità del numero: il Gestore si impegna ad attivare la linea entro un tempo massimo di 120 giorni, oppure dovrà pagare al cliente un indennizzo pari a 7,50 euro al giorno
  • Mancata attivazione del servizio: Tiscali si impegna a risarcire l’utente se il ritardo supera i 90 giorni dalla richiesta di attivazione delle tecnologie ADSL , VULA o fibra; entro 30 giorni per la tecnologia LTE; il servizio voce deve essere attivato entro 90 giorni dalla ricezione da parte del Gestore della proposta di abbonamento e le SIM mobili entro 15 giorni.  In tutti questi casi, l’indennizzo previsto è di 7,50 euro per ogni giorno di ritardo.

Esiste però un limite massimo non superabile per il risarcimento economico pari a 100 euro per i servizi consumer e 200 euro per servizi business.

 

Come inviare un reclamo a Tiscali

Entrando nel vivo della questione, in prima battuta dovrai reclamare al Gestore del disservizio in atto, cosicché possa riparare il danno secondo le giuste tempistiche. Secondo questa logica, il cliente ha il diritto e il dovere di inviare una segnalazione.

Esistono due diverse modalità per informare Tiscali del tuo problema:

1) Secondo le indicazioni del Gestore:

  • chiamando al numero 130 o al 892 130, prendendo nota del codice operatore con cui abbiamo parlato e la data della conversazione
  • aprendo un ticket di assistenza nell’area utenti MyTiscali
  • segnalando sulle pagine social Facebook e Twitter ufficiali, della quale avrai cura di conservarne lo screenshot.

2) Il reclamo scritto:

Un reclamo in forma scritta è più efficace della semplice segnalazione e può essere utilizzato nell’eventuale fase di contenzioso. La corretta compilazione di un reclamo ha il vantaggio di:

  • avere certezza che questo sarà preso in carico
  • fissare una data incontestabile di invio e ricezione
  • obbligare il Gestore a risolvere in tempi brevi il tuo problema
  • aprire ufficialmente una richiesta di indennizzo economico per il disagio subito

Una volta compilato chiaramente in ogni sua parte, potrai inviare il tuo modulo di reclamo Tiscali tramite:

  • fax al:
    • 800 910028 per i clienti privati
    • 800 910032 per i contratti aziendali
  • Pec su servizioclienti.tiscali@tiscalipec.it
  • raccomandata A/R all’indirizzo Tiscali Italia S.p.a. Servizio Clienti, Sa Illetta, 09123 – Cagliari

 

Carta Servizi Tiscali: affidati a noi

Generalmente, gli Operatori telefonici tendono a non ascoltare le richieste dei clienti oppure tentano di chiudere la conciliazione con degli indennizzi automatici insufficienti.

Grazie alla nostra azione qualificata presso l’Agcom, però, puoi mirare ad ottenere dei risarcimenti economici equi e cospicui, rispetto a quelli che previsti dalla Carta dei Servizi di ogni Operatore.

Contattaci! Ti faremo ottenere il giusto risarcimento economico, senza stress.

Di seguito troverai le istruzioni per fare reclamo al Gestore ed essere assistito dai nostri consulenti:

Un nostro consulente ti ricontatterà in breve tempo per fornirti le informazioni necessarie e dirti come agire efficacemente.

Per ulteriori informazioni contattaci sul nostro form o invia un messaggio Whatsapp al numero 370 1220734.

Un nostro operatore ti ricontatterà in breve tempo!

Se sei un nostro associato, chiamaci allo 091 6190601.