Hai una connessione Adsl lenta che ti crea tanti problemi?

In effetti, all’epoca di Internet, avere una connessione veloce è fondamentale, soprattutto se si paga un servizio che poi non funziona come dovrebbe.

Nonostante le ottime offerte dei Gestori telefonici, avere una connessione Adsl non è così raro, anzi è piuttosto frequente.

Per questo motivo, vogliamo parlarti meglio di questo tipo di disservizio e di come ovviare al problema inoltrando un reclamo e richiedendo il nostro supporto. Vediamo come.

 

Adsl lenta: il Ne.Me.Sys

Ormai, che sia per lavoro che sia per piacere, tutti noi siamo alla ricerca di connessioni veloci e performanti. E poi siamo sempre connessi; anzi iperconnessi.

Quando si parla di disservizio Adsl e di Adsl lenta, però, si sente anche parlare di Ne.Me.Sys. Cos’è?

Ne.Me.Sys è uno speed test certificato, ovvero un software messo a disposizione dall’Agcom che misura la qualità delle connessioni della nostra rete fissa. Questo strumento non misura soltanto la nostra connessione Adsl lenta, ma anche le reti in fibra con una determinata velocità di download.

Vediamo le caratteristiche principali di Ne.Me.Sys:

  • È gratuito;
  • È open source (chiunque può accedere al codice sorgente e volendo può contribuire a migliorarlo);
  • Una volta fatto il test, si riceve un certificato;
  • Grazie al certificato è possibile fare reclamo all’Operatore, a partire dal momento in cui le prestazioni promesse non vengano rispettate.

Bisogna comunque fare una premessa: fare il test della propria connessione è un processo lungo e le performance della stessa risultano, durante il test, molto scarse.

Infine il test, una volta avviato, non può essere interrotto. Nonostante questi limiti è importante avere a disposizione un certificato, che è fondamentale per inoltrare un reclamo all’Operatore.

 

Disservizio Adsl e Adsl lenta: il reclamo all’Operatore

Il certificato di cui abbiamo parlato nel precedente paragrafo possiede valore legale e serve per inoltrare il reclamo al proprio Operatore e per contestare una connessione Adsl lenta.

Però, è possibile inoltrare il reclamo nei seguenti casi:

  • Quando i valori indicati sono al di sotto di quanto è promesso nel contratto stipulato con il Gestore;
  • Se non sono passati più di 15 giorni dal rilascio del certificato stesso.

 

Dalla data di presentazione del reclamo, l’Operatore ha 30 giorni di tempo per dare una risposta. In caso contrario, scatta una sanzione da parte dell’Agcom a carico del Gestore che è tenuto anche a rispettare le condizioni contrattuali promesse e, quindi, a ripristinare la connessione.

Per valutare il miglioramento della connessione o nel caso in cui persista il problema di Adsl lenta, è possibile effettuare un secondo test con Ne.Me.Sys., a condizione che sia trascorso un intervallo di almeno 45 giorni dalla data dell’ultima misurazione.

Ovviamente il secondo test non è necessario se l’operatore riesce a risolvere il problema dopo il primo test.

 

Adsl lenta: sconti o recesso?

Quando l’Operatore non è in grado di ripristinare la qualità del servizio proposto, può offrire all’utente uno sconto in bolletta, a compensazione del disservizio Adsl.

Questo eventuale sconto va naturalmente concordato tra le due parti. Nel caso in cui il provider dei servizi non dovesse ripristinare i parametri stabiliti e non si venisse neppure a un accordo tra le parti, si applicherà l’opzione del recesso dal contratto.

Anche in questo caso, una delibera Agcom prevede che – nel caso di inadempienza contrattuale da parte dell’Operatore – non siano addebitabili all’utente neppure i costi di disattivazione del servizio.

Per richiedere l’opzione del recesso è fondamentale effettuare un secondo test Ne.Me.Sys ed è necessario dare un preavviso di un mese per recedere dal contratto senza penali.

Ovviamente, per completare l’operazione di recesso, è fondamentale anche fare una comunicazione scritta al proprio Operatore.

 

Disservizio Adsl e Adsl lenta: come ti possiamo aiutare

Se anche tu hai subìto disagi a causa di una connessione Adsl lenta e desideri inoltrare un reclamo al tuo Gestore per ricevere un indennizzo, puoi rivolgerti ad Unione dei Consumatori e richiedere il nostro supporto.

Puoi contattarci inviando un messaggio attraverso il nostro form di contatto o, se preferisci, ai numeri 091 6190601 o 370 1220734 (solo Whatsapp).

Un nostro consulente analizzerà i problemi relativi alla tua segnalazione e ti ricontatterà in breve tempo per comunicarti cosa è possibile fare.