Reclamo Fastweb ☎ come scriverlo e a chi inviarlo per risolvere il problema e ottenere un risarcimento economico.

In presenza di un disservizio, come un problema di fatturazione, una connessione Internet lenta o un guasto alla linea, inviare un reclamo a Fastweb è certamente la prima cosa da fare.

Ma questa procedura è indispensabile anche se hai avuto un ritardo nella portabilità o vuoi recuperare quanto ti è stato sottratto per servizi a pagamento non richiesti.

Se però l’Operatore non ti ha risposto o non è stato in grado di risolvere il tuo problema, sei proprio nel posto giusto!

Siamo un’Associazione di Consumatori specializzata nel settore e vantiamo una grande esperienza nel campo della telefonia.

Richiedici una valutazione del tuo caso e potrai:

  • ricevere tutte le informazioni per scrivere un reclamo Fastweb veramente efficace
  • risolvere in breve tempo il problema
  • ottenere un indennizzo economico per il disagio subìto

Leggi cosa dicono di noi, gli utenti che hanno già risolto il loro problema dandoci fiducia:

 

📝 CONTATTACI SUBITO

 

Vediamo qui di seguito come scrivere e a chi inviare i tuoi reclami Fastweb. Ti forniremo inoltre il nostro modulo gratuito precompilato.

 

 

Come inviare un reclamo Fastweb

Reclamare a Fastweb il proprio disservizio è importante, non solo perché serve a comunicare il problema in modo che possa essere risolto, ma è il presupposto necessario perché tu possa ottenere un risarcimento economico per il disagio subito.

Puoi fare un reclamo chiamando il call center al 192 193 (per clienti privati e P.iva) e 192 194 per le piccole imprese o inviando un messaggio nell’area clienti o sulle pagine Facebook e Twitter.

Però, noi di Unione dei Consumatori ti consigliamo di effettuare sempre un reclamo per iscritto in quanto questa è la modalità più efficace per risolvere il disservizio in maniera rapida e decisiva.

Questa modalità permette di:

  • ricostruire i fatti in maniera ordinata e precisa
  • accorpare in un unico documento le eventuali altre segnalazioni fatte
  • dare prova della lamentela inoltrata al Gestore
  • avviare una richiesta di equo risarcimento per i danni subìti

Puoi mandare la tua lettera reclamo a Fastweb tramite:

  • Pec all’indirizzo fastweb@pec.fastweb.it o fwgestionedisattivazioni@pec.fastweb.it (per le chiusure contrattuali)
  • Raccomandata A/R indirizzata a FASTWEB S.p.A. – Casella Postale n. 126 – 20092, Cinisello Balsamo (MI)
  • Fax al numero 02 454011077

 

RICORDA
Fastweb, secondo quanto stabilito dalla Carta dei Servizi, dovrà risponderti entro 45 giorni. Se per qualche motivo dovesse farlo oltre la tempistica prevista o in maniera generica, con frasi stereotipate o risposte evasive, dovrà riconoscerti un indennizzo economico per ogni giorno di ritardo pari a 2.50 € per ogni giorno di ritardo (fino a un massimo di 300,00 €)

 

Perché affidarti a noi

Siamo un’Associazione di Consumatori specializzata nella risoluzione dei problemi con i Gestori telefonici. Quindi, possiamo aiutarti concretamente, facendo la differenza tra l’agire da soli ed essere rappresentati.

Contattaci subito e ti forniremo un aiuto qualificato e certificato nell’affrontare un complesso iter che (fin troppo spesso) vede il consumatore soccombente nei confronti del Gestore che, solo per fare degli esempi:

  • risponde con operatrici straniere che comprendono a stento l’italiano
  • non rispetta le tempistiche previste per la migrazione del numero o la riparazione del guasto
  • invia fatture con importi maggiori di quelli pattuiti
  • non corrisponde ai propri clienti gli indennizzi automatici previsti per i disagi arrecati.

Per aiutarti nel tuo problema, ti indicheremo come compilare correttamente il reclamo Fastweb (che trovi in fondo alla pagina e che potremo spedire per tuo conto a mezzo fax o pec), e calcoleremo l’indennizzo economico che realmente ti spetta per il disagio subìto.

Se ci affiderai il caso:

  • ci attiveremo per il ripristino urgente del servizio (nei casi di sospensione)
  • ci occuperemo interamente del procedimento di conciliazione (redazione delle memorie, deposito dell’istanza e trattazione presso i Co.Re.Com. su conciliaweb) sgravandoti da ogni pensiero
  • ti faremo ottenere i rimborsi e l’indennizzo che ti è dovuto per i disagi subìti

A questo punto, scarica il nostro fac simile di modulo reclamo Fastweb e – seguendo le istruzioni che trovi all’interno – procedi alla tua contestazione:

📥 RECLAMO FASTWEB
per Business e Privati

Una volta inviato all’Ufficio reclami Fastweb, inviacene copia alla nostra mail  telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it  e valuteremo come meglio possiamo aiutarti nella risoluzione del problema e a quanto ammonta l’indennizzo economico che ti spetta per il disagio subìto.

 

Richiedici assistenza

e saremo al tuo fianco!

📝 CONTATTACI SUBITO


 

Per saperne di più

 

Il rigetto dei reclami Fastweb

Il nostro Operatore, al pari di tutti gli altri, ha l’obbligo di rispondere alla lettera di reclamo a Fastweb così come definito nella Carta dei Servizi e ribadito dall’Agcom nella sua ultima Delibera, la 347 / 2018 Cons.

Se Fastweb non dovesse rispondere al tuo reclamo, potrai ricorrere alla conciliazione tramite la piattaforma Conciliaweb per risolvere la controversia.

Il funzionamento di ConciliaWeb, richiedendo una serie di passaggi che si rifanno a una materia complessa, risulta spesso confuso e sono numerosi gli errori in cui l’utente inesperto può incappare.

Ancor prima della registrazione è bene che l’utente sia certo di avere a disposizione  una risorsa fondamentale: il tempo. Il sistema si basa infatti su un meccanismo di costante contatto tra le parti, sia via sms che per email, ed è fondamentale una buona disponibilità a monitorare e rispondere tempestivamente alle varie comunicazioni. Queste possono riguardare:

  • spostamenti di udienze
  • richieste di integrazione documenti e/o contraddittorio
  • comunicazioni di inammissibilità

L’aspetto è di grande rilievo, poiché le conseguenze di una mancata risposta possono portare anche all’archiviazione del procedimento.

Tra le raccomandazioni che ci sentiamo di dare, ricordiamo di non inviare la documentazione per mail, fax o raccomandata, ma caricare tutto il materiale necessario direttamente sulla piattaforma.

 

Come creare l’account su Conciliaweb

L’avvio della procedura di conciliazione sulla piattaforma ConciliaWeb prevede la creazione di un account o l’accesso al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), del quale però i nostri esperti ne sconsigliano l’utilizzo.

Una volta confermato l’account, bisogna inserire i dati personali, l’Operatore, i fatti che hanno generato la controversia, le memorie, l’ammontare del risarcimento del danno subìto, i reclami presentati all’Operatore.

Ciò fatto, il Co.Re.Com analizzerà entro 10 giorni lavorativi l’istanza e ti informerà sull’esito inviando nella casella di posta una mail con il numero di protocollo assegnato all’istanza.

Particolare attenzione dovrà prestarsi alla comunicazione fra le parti, che può avvenire sia via email che via sms. Dette comunicazioni potranno riguardare la designazione del conciliatore, la data dell’udienza, la richiesta di documenti, i rinvii delle udienze ed infine il rilascio del verbale, sia esso positivo che negativo.

Nel caso in cui l’Operatore abbia interrotto la fornitura del servizio o metta in atto comportamenti scorretti, la procedura consente anche di richiedere il provvedimento d’urgenza contro Fastweb.

 

Come reclamare a Fastweb sui suoi canali

In alternativa all’invio del modulo reclamo Fastweb, puoi anche segnalare il tuo disservizio chiamando ai numeri:

  • 192193, per clienti privati e P.iva, operativo tutti i giorni della settimana dalle 8.00 alle 24.00
  • 192194, per le piccole imprese, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00
  • 800 19 99 88, numero verde Fastweb gratuito, è dedicato all’assistenza tecnica e amministrativa dei clienti aziendali
  • 02 45 40 01 26 è il numero a pagamento per contattare il Servizio Goodbye Fastweb (assistenza agli ex-clienti)

Qualora decidessi di scegliere questa modalità di reclamo, ti consigliamo di annotare il numero dell’operatore con il quale hai parlato e l’orario della conversazione, perché questi dati saranno utili nell’eventuale fase di contenzioso.

Puoi anche contattare Fastweb su Facebook e Twitter, inviando un messaggio privatamente, conservare lo screenshot della conversazioni.

Infine, nell’Area Clienti MyFastweb e sull’App, potrai segnalare il tuo telefono isolato, reclamare, gestire i tuoi pagamenti, e ricevere assistenza tecnica tramite chat e tanto altro.

Anche in questo caso, ti consigliamo di conservare traccia delle segnalazioni fatte: in caso di contenzioso serviranno per dimostrare il disservizio subìto.

 

Come scrivere un reclamo Fastweb vincente

Scrivere un reclamo a Fastweb veramente efficace richiede seguire delle piccole regole.

Queste possono così riassumersi:

  • Specifica esattamente l’oggetto della richiesta o lamentela
  • indica le generalità complete, il numero e l’ubicazione dell’utenza
  • inserisci i contatti ai quali desideri essere richiamato
  • effettua una descrizione chiara e puntuale di fatti e circostanze
  • avvia una richiesta fondata che faccia riferimento alla tempistica indicata nella Carta dei Servizi
  • allega un documento valido
  • apponi, infine, una firma leggibile

Ti raccomandiamo di inserire tutti i dati richiesti – generalità, codice cliente, corretto recapito di Fastweb – in maniera leggibile o con un font sobrio. Descrivi il problema parlando solo di ciò che è strettamente pertinente.

Avanza una richiesta economica congrua – non esagerata – per assicurarti che il tuo reclamo venga preso seriamente in considerazione. Invita Fastweb a rispondere entro 45 giorni (se non lo farà, avrai diritto a un ulteriore risarcimento). Inserisci luogo e data e la tua lettera è pronta per essere spedita.

 

Gli indennizzi o rimborsi Fastweb previsti nella carta dei servizi

La Carta dei Servizi è il documento che contiene gli standard di qualità, trasparenza e assistenza che l’Operatore è tenuto a rispettare nei confronti dei propri utenti.

Come richiede la normativa, vengono specificati:

  • gli obblighi dell’azienda sull’assistenza post-vendita
  • i tempi di intervento tecnico in caso di guasti
  • gli indennizzi automatici (o rimborsi) che l’azienda si impegna a riconoscere ai utenti in caso di disservizio o mancato rispetto delle regole.

I rimborsi automatici, vengono erogati tramite accredito nella prima fattura utile, decorsi 45 giorni dalla segnalazione del problema. Se l’indennizzo supera di almeno 100 € l’importo fatturabile, l’utente può decidere di ottenere la parte in eccesso tramite bonifico o assegno.

Vediamo come e quando possono essere richiesti:

DisservizioFissoMobile
Ritardo attivazione del servizio7,50 € al giorno6 € giorno (fino max 60 €)
Ritardo nel Trasloco del servizio7,50 € al giorno
Sospensione o cessazione del servizio (in assenza di presupposti o del previsto preavviso)7,50 € per ogni giorno di ritardo
Mancata informativa su ritardo/impedimento attivazione/trasloco3 € al giorno
(max 100 gg)
Disservizio (completa interruzione)5 € al giorno (max 10 gg)
Malfunzionamento del servizio (irregolarità o discontinuità)1,50 € al giorno (max 10 gg)10 euro (forfettari)
Disservizi nelle procedure di passaggio tra operatori1,50 € giorno
Ritardo portabilità del numero (in Fastweb o verso altro operatore)5 € giorno (max 100 €)2,50 € al giorno lavorativo (fino max 50€)
Attivazione di servizi non richiesti2,50 € al giorno (max 50 €)2,50 € al giorno (max 50 €)
Attivazione di profili tariffari non richiesti1 € giorno (max 25 €)
Perdita del numero telefonico25 € per ogni anno di utilizzo (max 250€)25 € per ogni anno di utilizzo (max 250€)
Omessa o errata pubblicazione negli elenchi telefonici100 € una tantum25 € per residenziali e 50 € per P. IVA
Ritardo / Mancata risposta al Reclamo (oltre 45 gg)1 € per ogni giorno di ritardo1 € per ogni giorno di ritardo