Vuoi ottenere un risarcimento volo cancellato? 

Sarà capitato anche a te – possibilmente anche più di una volta – di rimanere di stucco dinanzi al tabellone delle partenze in aeroporto, perché il volo che doveva portarti a Malaga o a Timbuctu è stato cancellato.

Quella del volo cancellato è una storia che si ripete: ore di attesa nella speranza di essere tutelati e che diventano un incubo per la gran parte dei passeggeri, inconsapevoli dell’esistenza della possibilità di ottenere risarcimento.

Di seguito troverai tutte le indicazioni necessarie per conoscere meglio la tematica e avvalerti della consulenza e dell’assistenza gratuita* dei nostri esperti.

Ti sarà riconosciuto:

  • il 100% di quanto ti è dovuto
  • senza alcun costo a tuo carico*

Buona lettura …

 

 

 

La normativa europea per risarcimento volo cancellato

Ancor prima di analizzare, in dettaglio le possibilità di ottenere un risarcimento volo cancellato – devi sapere che la legge italiana si adegua ad una normativa europea contenente regole dettagliate.

Stiamo parlando del Regolamento Europeo 261 del 2004, che prevede il diritto del passeggero all’indennizzo, variabile in base alla distanza e alla destinazione del volo. Inoltre la Carta dei diritti del passeggero, stilata dall’Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), tutela i passeggeri in caso di disservizi aerei.

È bene comunque sapere che al di là del risarcimento, tutti i  passeggeri hanno diritto a ricevere assistenza immediata da parte della Compagnia aerea quando ci sono dei disservizi. Nello specifico:

  • pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa;
  • sistemazione in hotel o rimborso della tariffa, nei casi in cui siano necessari dei pernottamenti;
  • servizio navetta dall’aeroporto al luogo di sistemazione e chiamate telefoniche o messaggi via fax o mail;
  • risarcimento volo cancellato senza il pagamento di alcuna penale;
  • riprotezione in un volo di ritorno all’aeroporto di partenza oppure imbarco su altro volo verso la destinazione finale.

In base a quanto disciplinato, il passeggero ha 2 anni a disposizione per inoltrare alla compagnia esplicita richiesta di rimborso.

 

Quanto spetta di risarcimento

Molti non lo sanno, ma in queste situazioni è possibile ottenere un rimborso volo cancellato.

Nel caso di cancellazione, la Compagnia è tenuta a risarcire i passeggeri in relazione alla distanza in km della tratta aerea.

Nello specifico spetta un risarcimento di:

  • 250 euro, per tratte aeree intracomunitarie e distanze pari o inferiori a 1500 km;
  • 400 euro per tratte aeree intracomunitarie ed extracomunitarie e distanze comprese tra 1500 km e 3500 km;
  • 600 euro per tratte aeree intracomunitarie ed extracomunitarie e distanze superiori a 3500 km.

risarcimenti

 

Quando NON si ha diritto al risarcimento

Il risarcimento può anche essere negato al passeggero quando l’impedimento è avvenuto per “cause eccezionali” o quando la comunicazione della cancellazione è avvenuta nei tempi previsti dalla Normativa Europea.

Nel primo caso, se la Compagnia aerea può dimostrare che la cancellazione del volo è stata dovuta a cause fuori dal suo controllo come ad esempio le condizioni climatiche avverse, allarmi sicurezza o cause tecniche, ecc., non si ha diritto ad alcun risarcimento.

Nel secondo caso, se la comunicazione della cancellazione è avvenuta:

  • da 7 a 14 giorni prima e il nuovo volo è stato programmato con una partenza non più di 2 ore prima e con un arrivo non più di 4 ore dopo, rispetto al volo cancellato
  • meno di 7 giorni prima e, in questo caso, il nuovo volo è stato programmato con una partenza più di 1 ora prima e con un arrivo non più di 2 ore dopo, rispetto al volo cancellato

Non si ha diritto ad alcun risarcimento.

Quando invece la cancellazione viene effettuata senza preavviso, la Cpmpagnia, oltre risarcire il passeggero, deve permettergli di scegliere se:

  • ottenere il rimborso del prezzo del biglietto, per la parte di viaggio che non effettuata
  • l’imbarco su un volo alternativo prima possibile
  • l’imbarco su un volo alternativo con una data successiva

 

Come ottenere un risarcimento per volo cancellato

Rivolgiti a Unione dei Consumatori e affidati alla professionalità di esperti del settore.

Per ricevere la nostra assistenza gratuita*, in ordine alla fattispecie del risarcimento volo cancellato, e per ottenere un adeguato rimborso, segui queste semplici istruzioni:

  • ► 📥 SCARICA IL MODULO DI RIMBORSO 📥 ◄;
  • Compilalo in tutte le sue parti e scansionalo;
  • Invialo  a rimborsovoloaereo@unionedeiconsumatori.it;
  • Allega tutta la documentazione in tuo possesso  prenotazione, carta d’imbarco, carta d’identità di tutti i passeggeri, ricevute delle spese sostenute ecc.).
  • Comunicaci qualsiasi informazioni utile ai fini della richiesta.

Faremo valere i tuoi diritti e:

  • Valuteremo gratutamente il tuo caso e ti offriremo orientamento e consulenza
  • Ti faremo ottenere il 100% di risarcimento per il danno subito;
  • Metteremo al tuo servizio professionisti specializzati, in grado di risolvere la problematica;
  • Ti assisteremo gratuitamente*, sia in ambito stragiudiziale che in fase giudiziale, se necessario.

Per ulteriori informazioni

Un nostro consulente – verificate le condizioni di risarcimento volo cancellato – ti ricontatterà in breve tempo!

*assistenza gratuita riservata esclusivamente ai nostri associati