Il risarcimento buche stradali

Non è difficile mettere il piede in una buca non segnalata oppure fare un danno al proprio mezzo di trasporto!

Se ti è capitato, lo sai che puoi chiedere un risarcimento danni buca stradale?

Scopri cosa fare e come chiedere l’assistenza di Unione dei Consumatori.

Inviaci la tua segnalazione: valuteremo il tuo caso e faremo di tutto per farti ottenere il risarcimento!

CONTATTACI SUBITO

INDICE

Chi è responsabile delle buche stradali?

Le buche sulla strada vanno annoverate tra quei fattori che sono diventati l’incubo di automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni.

Siamo tutti a conoscenza dello stato di manutenzione -spesso molto scarsa- delle nostre strade e marciapiedi e non è affatto raro sentire di danni provocati da buche, avvallamenti nelle strade o marciapiedi dissestati.

Tra i danni riportati, includiamo ad esempio la gomma dell’automobile che si buca o che scoppia a causa di una irregolarità marcata nell’asfalto stradale o gli incidenti frequenti capitano anche ai pedoni, che cadono a causa di marciapiedi il cui stato non è affatto ottimale.

Cadere su una buca o fare una danno al proprio mezzo di trasporto, infatti, può causare ovviamente oltre che a un danno sanitario, anche una perdita di tipo economico.

Come se non bastasse può rovinare i piani di viaggio o far saltare appuntamenti di lavoro o riguardare altre situazioni con conseguenze non piacevoli.

Ma la vera domanda è: chi è il responsabile?

La legge dice che chi è proprietario o tiene in custodia una porzione di territorio ne è responsabile.

Trattandosi di strade, a meno che non siano private, l’interlocutore a cui rivolgerci per l’evento causato da una buche sulla strada è quindi l’Ente pubblico, a cui si dovrà inviare una raccomandata per denunciare l’accaduto e richiedere un un giusto risarcimento danni buca stradale.

 

Il caso fortuito

Ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito.

Ci si può liberare infatti della propria responsabilità solamente dimostrando che il danno è avvenuto per un evento imprevisto o imprevedibile come ad esempio:

  • condizioni meteorologiche che rendono impraticabile il manto stradale
  • cedimento del terreno a causa ad una frana
  • terremoti, inondazioni, ecc.

 

Cosa fare per ottenere il risarcimento danni buca stradale

Già nel momento in cui si verifica il danno, dovremmo essere pronti a fare una serie di passi in vista di quello che andremo a richiedere.

Analizziamo quindi alcune accortezze che dovremo avere, per aumentare le nostre possibilità di ottenere il risarcimento buche stradali:

  • richiedi l’intervento della forza pubblica (Polizia Stradale, Carabinieri, Polizia Municipale) che, con il verbale redatto, potranno attestare il fatto
  • in caso di danno fisico, recati al pronto soccorso e fatti rilasciare un referto (se impossibilitati a recarci autonomamente è bene sempre chiamare l’ambulanza)
  • se non sei andati al pronto soccorso è fondamentale avere un certificato medico che attesti il danno e l’eventuale prognosi
  • scatta delle foto, sia della buca e dello stato della strada dissestata (che del danno riportato al veicolo)
  • reperare dei testimoni che si trovano sul luogo e che hanno assistito all’incidente: la loro testimonianza sarà fondamentale

Quanto sopra, nonostante gli accorgimenti che provano il fatto ed il danno, possono non bastare, poichè il pedone o l’automobilista deve anche dimostrare di aver fatto tutto il possibile per evitare la buca.

Difatti, il risarcimento danni da buca stradale spetta solo:

  • all’automobilista che dimostra di essere stato virtuoso ed in quel momento non doveva trovarsi ad aver superato la velocità consentita, non doveva essere distratto perché al cellulare o impegnato ad inviare un sms
  • al pedone che è caduto a seguito di una strada dissestata NON segnalata

Pertanto, se l’Ente dimostra che la buca era visibile ed evitabile, il risarcimento non sarà concesso.